“La sicurezza è bellezza, ma questa amministrazione sembra non capirlo”.

La leader di Fuxia People, Maria Teresa Baldini, prende lo spunto dalla spaccata messa in atto alla boutique Miu Miu di Forte dei Marmi, per fare una riflessione più generale sul paese.

“È comprensibile che i ladri siano riusciti a dileguarsi velocemente – spiega – perchè l’illuminazione è concentrata nel centro. Il paese in questo è molto carente. Lo è perchè manca da anni un Pric, un piano regolatore dell’illuminazione comunale, e le conseguenze si vedono. Sono troppe le strade al buio e non occorre parlare delle periferie: penso a via Trento, via Ponchielli, via Mascagni o alla zona del Mercato coperto, lasciata in completo abbandono in dispregio di chi vi opera, anche se a due passi dalle strade scintillanti dello shopping che adesso, sono ancora più esempio di un contrasto, latente e palese allo stesso tempo: la luminaria di Natale è concentrata solo a ridosso dei negozi, col Comune che ha dato un cospicuo contributo senza preoccuparsi di garantire le luci per tutta Forte dei Marmi. E non solo per il ristretto quadrilatero del centro, del quale sicuramente si sarebbero in ogni caso interessate le attività di zona per rendere più belle le proprie vetrine. È necessario capire – conclude Baldini – che illuminazione è sinonimo di sicurezza, benessere, vivibilità e bellezza, per un paese che vanta un’aura così internazionale, con luci che non hanno nulla a che vedere con quelle della Costa Azzurra, tanto spesso portate ad esempio dalle amministrazioni.”

(Visitato 100 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento