Hockey, match clou tra Valdagno e Forte - Cgc Viareggio, Forte dei Marmi, Hockey Versiliatoday.it

Hockey, match clou tra Valdagno e Forte

 

Il match clou della 21° giornata sarà a Valdagno, dove al PalaLido la capolista Forte cercherà di confermarsi. Il Lodi, fermato dal Thiene, invece è di scena a Sarzana dove sono state sconfitte tutte le prime in classifica. Sia Forte sia il Lodi sono già qualificate per i playoff che inizieranno a fine marzo. Molto importante anche Viareggio-Breganze che probabilmente deciderà la terza forza del campionato. Follonica-Bassano è per decidere la sesta piazza, mentre il Thiene è alla ricerca dei punti aritmetici della salvezza contro Giovinazzo. In Serie A2 big match Sandrigo-Vercelli che potrebbe sancire la promozione anticipata dei vicentini in Serie A1.

Confro nto veneto-toscano, che vede di fronte un galvanizzato Forte dei Marmi dopo la vittoria nel derbyssimo contro Viareggio (PalaLido ore 20.45, arbitri Ferraro di Bassano e Brambilla di Agrate). Per i rossoblu la pista veneta è sempre stata ostica, a pensare che negli ultimi dieci confronti, hanno espugnato il PalaLido solo in una occasione nel 2015-16, Valdagno-Fortedei Marmi 4-7. Nel Valdagno troviamo anche un Massimo Tataranni in escalation, nelle ultime cinque partite 11 reti tutte a scalare. Sarà la 48°esima sfida tra Valdagno e Forte dei Marmi. Bilancio a Valdagno: 15 vittorie, 1 pareggi, 7 vittorie Forte dei Marmi.

Contro l’Amatori, il Sarzana ha vinto solo 1 gara in casa, cioè otto anni fa (2009-10), Sarzana-Amatori Lodi 4-2 (Vecchio Mercato ore 20.45, arbitri Galoppi di Follonica e Giovine di Salerno). La squadra di Dolce è l’ammazza-grandi del torneo, delle prime quattro in classifica, sia il Forte dei Marmi che il Bre ganze sono uscite sconfitte dal Centro Polivalente, ora l’Amatori Wasken Lodi tenterà di non emulare le squadre che l’hanno preceduto. I lodigiani dopo il sorprendente pareggio interno col Thiene cercherà di riprendere la rincorsa sul Forte dei Marmi. Il Sarzana da parte sua cercherà punti per lottare per l’ultimo posto disponibile dei playoff. La squadra di Resende e il Breganze sono col maggior numero di giornate imbattute, 7.

La terza contro la quarta, la miglior difesa interna del cgc Viarregio, 19 contro il miglior attacco esterno 57 del Breganze (PalaBarsacchi ore 20.45, arbitri Barbarisi e Iuorio di Salerno). La miglior squadra del nuovo anno, il Breganze con 19 punti, con alle spalle la miglior striscia di vittorie, cinque . Con l’arrivo del nuovo tecnico Diego Mir e con Ambrosio autore di 19 reti sulle 38 realizzate in totale nella cinquina di vittorie portate a casa, il Breganze ha fatto un grosso balzo in av anti. L’ultima striscia di cinque vittorie inanellate in un campionato era stata realizzata nel torneo 2013-14. Nell’ultima partita Montigel ha ritrovato la rete dopo sette partite, mentre per Gavioli era la prima rete nel derby.

Nel decennio passato le due squadre si sono contese tutti i trofei a disposizione in Italia, tra quei protagonisti troviamo solo Enrico Mariotti sulla panchina del Follonica. Sabato sera sarà la 72°esima sfida tra Follonica e Bassano. Bilancio a Follonica: 16 vittorie, 7 pareggi, 12 vittorie Bassano. Il Bassano non vince a Follonica dal 2013-14, Follonica-Bassano 1-3. Il Bassano seppur ha il secondo peggior attacco esterno solo 21 reti fatte, ha però la terza miglior difesa esterna 31, e del campionato 58. Michele Panizza sta andando a segno da 4 partite consecutive, cosa che non gli capitava dal campionato 2009-10 con la maglia del Roller Bassano (Capannino ore 20.45, Ferrari di Viareggio e Giangregorio di Giovinazzo)

Dopo il prezioso pareggio a Lodi, il Thiene cercherà di cementificare ancor di più la salvezza, capitalizzando i trepunti al PalaCeccato contro il Giovinazzo sempre più ultimo (ore 20,45 arbitri Fontana di Milano e Parolin di Bassano). I vicentini in casa hanno vinto solo una volta, nell’ ottobre scorso, Thiene-Correggio 4-0. Tre mesi e mezzo nei quali ha raccolto solo sconfitte interne, 8, e soli 3 punti. E’ la sfida tra i due peggiori attacchi della A1, 51 il Thiene e 45 il Giovinazzo, ed è anche il confronto tra la peggior difesa interna 21, i e la peggior difesa esterna 83..

Altra sfida per due obiettivi, da una parte il Monza per i playoff dall’altra il Correggio in disperata ricerca di punti salvezza (PalaRovagnati ore 20.45, arbitri Andrisani di Matera e Rago di Giovinazzo). La squadra di Colamaria nelle ultime cinque partite ne ha vinta solo una, contro lo Scandiano al PalaRovagnati, perdendone qua ttro.. Il Correggio insieme al Giovinazzo detiene il peggior attacco esterno solo 20 reti, mentre ha la seconda peggior difesa 54 e nel complessivo 115. Nella gara contro il Valdagno è andato a segno per la prima volta nel torneo Peter Ehimi.

Se da una parte lo Scandiano si gioca in casa dei punti salvezza, dall’altra il Trissino non deve perdere il treno dei playoff. Nel girone di ritorno i veneti hanno raccolto solo 5 punti contro i 7 dei reggiani. L’ultima e unica vittoria casalinga dello Scandiano risale a un mese fa, Roller Scandiano-Giovinazzo 6-0 (PalaRegnani ore 20.45, arbitri Silecchia e Stallone di Giovinazzo).

In Serie A2 big match Sandrigo-Vercelli che potrebbe sancire la matematica promozione del Sandrigo in Serie A1 (Palasport ore 20.45, arbitro Canonico di Bassano). In caso di vittoria infatti la squadra di Vidale ritornerebbe in prima categoria dopo un anno di purgatorio. Forte di 10 punti, mancano solo 2 punti per l’auto matica promozione. In caso di pareggio servirebbe solo 1 punto in 4 partite per l’automatica salita. Il Vercelli quindi ha una delle ultime chance per cercare di riaprire il campionato ma l’intenzione della formazione di Marzella è di rimanere al secondo posto ora braccato dal Roller Bassano a soli 3 punti. Proprio i bassanesi saranno di scena a Cremona, che è entrato in lizza per i playoff (Palestra San Daniele Po, ore 20.45, arbitro Giombetti di Modena). Il Montebello, quarto in classifica, dovrà vederla contro il Novara (Palasport ore 20.45, arbitro Nicoletti), mentre il Montecchio vuole rientrare nelle prime cinque nella gara a Modena (PalaRoller ore 20.45, arbitro Moresco di Marostica). Ultima chance anche per il Seregno per la salvezza contro il Pordenone (Palasomasochini ore 20.45, arbitro Trevisan), mentre il Pico affronta il Forte (Palasport ore 20.45, arbitro Nicoletti).

(Visitato 89 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 09-02-2018 14:30