Sofia ha gli occhi lucidi e le mani tremanti dall’emozione. “Quando mi sono iscritta a questa scuola avevo grandi sogni, ma sinceramente di avere un contratto a 16 anni non lo immaginavo…”. 17 ancora da compiere, viareggina, Sofia è una dei 60 ragazzi dell’istituto alberghiero Marconi che parteciperà agli stage formativi messi a disposizione dall’associazione albergatori, balneari e commercianti di Lido di Camaiore. Uno dei giovani a cui l’Abc apre una prospettiva.

Del resto il presidente dei balneari Luca Petrucci, nel suo discorso introduttivo ieri davanti a studenti e imprenditori nella sala convegni dell’hotel Le Dune, è stato chiaro. “Il nostro è un settore in cui, a fare la stagione, vengono spesso persone senza competenze solo per un impiego provvisorio. Vogliamo invertire la marcia: cerchiamo persone competenti, motivate, e che vedano il turismo come il loro futuro. Per questo abbiamo deciso di formare e dare la possibilità di uno stage a 60 studenti. L’obiettivo è quello di inserire in organico questi giovani con contratto di tirocinio estivo e mantenerli per tutta la stagione”.

Come Sofia tanti altri giovani ascoltano le parole di Petrucci, della presidente degli albergatori Maria Bracciotti e del preside dell’istituto alberghiero di Viareggio e Seravezza, Lorenzo Isoppo. Qualcuno ha già fatto stage in precedenza. “Ma avere già chiaro da ora che con l’impegno e il lavoro si può arrivare ad un contratto vero – dice Luca, 17 anni di Seravezza – non è una cosa che mi era mai capitata”.

Gli stage partiranno il 21 aprile, con una trentina di ragazzi impiegati per un mese (per 6 ore e 40 minuti al giorno e sei giorni a settimana) in hotel, bar, ristoranti, bagni. I restanti 30 studenti partiranno invece con lo stage il 21 maggio. “L’idea – ha sottolineato la presidente degli albergatori Maria Bracciotti – è quella di prendere ragazzi che hanno già una formazione specifica e cercare di insegnare loro, sul campo, altre competenze. Vogliamo alzare l’asticella della nostra offerta con personale qualificato. E per chi davvero ha voglia di lavorare nel turismo – ha aggiunto – stiamo offrendo una bella possibilità”. Il progetto è sponsorizzato dalla Bcc Versilia Garfagnana Lunigiana. La formazione ai ragazzi invece, prima e dopo lo stage, è stata garantita dalla società Hotel Klinik.

Un progetto innovativo – ha commentato il preside Lorenzo Isoppo – Passiamo da stage con i singoli docenti che organizzavano ad un rapporto diretto tra scuola e imprese, che oltre allo stage offre formazione ai nostri studenti. Questo per noi rappresenta una garanzia e una opportunità in più in termini qualitativi e numerici”.

(Visitato 579 volte, 1 visite oggi)