Sei gli studenti seravezzini che parteciperanno quest’anno al pellegrinaggio della memoria ai campi di concentramento di Dachau e Mauthausen, dal 4 al 6 maggio prossimi. Un’esperienza densa di significato che molti altri giovani versiliesi hanno potuto fare in questi anni grazie all’iniziativa promossa dalla sezione Anpi “Gino Lombardi” Versilia. L’Amministrazione Comunale di Seravezza, da sempre sensibile ai temi della memoria e sul dovere di offrire alle giovani generazioni pieni strumenti di consapevolezza e comprensione dei fatti che hanno segnato la storia recente del nostro Paese e dell’Europa, sostiene le spese di viaggio e soggiorno di alcuni studenti, che quest’anno saranno appunto sei, tutti della scuola media “Enrico Pea”, accompagnati da un insegnante.

La delegazione seravezzina sarà guidata personalmente dal sindaco Riccardo Tarabella, che tornerà così in visita dopo l’esperienza fatta nel 2012. «Questo che ci accingiamo a compiere è il primo pellegrinaggio senza il partigiano Moreno Costa, scomparso da poche settimane, colui che per tanti anni i viaggi della memoria li ha sostenuti, promossi, organizzati e guidati in prima persona», dichiara il primo cittadino di Seravezza. «Ci mancherà la sua presenza, la sua testimonianza diretta, ma non verrà meno la forte partecipazione emotiva, l’empatia, la voglia e la necessità di capire quelle tragedie – le discriminazioni, le privazioni della libertà, gli stermini – che Moreno ci ha sempre indicato come fondamentali per crescere individualmente e come società. Questo pellegrinaggio, che dedichiamo anche alla sua memoria, sarà comunque caratterizzato da un segno di continuità in virtù della partecipazione del figlio Paolo, che già aveva accompagnato Moreno negli ultimi viaggi».

Il programma del viaggio prevede per la giornata di martedì 5 maggio la visita al campo di sterminio di Dachau, in Germania, dove trovarono la morte oltre quarantamila persone e in cui si conserva ancora l’agghiacciante testimonianza delle camere a gas e dei forni crematori. Il giorno successivo la delegazione sarà a Mauthausen, in territorio austriaco, sito che ospitò uno dei più famigerati campi di sterminio nazista della seconda guerra mondiale, in cui persero la vit quasi seimila nostri connazionali.

 

(Visitato 96 volte, 1 visite oggi)
TAG:
campi di concentramento percorso della memoria seravezza

ultimo aggiornamento: 30-04-2018


L’azienda Angela Nelli di Lucca vince Enolia Oil Award 2018

“Il comune penalizza i dipendenti della polizia municipale”