Ha comprato un cane su internet, un cucciolo di barboncino toy, che dopo poche ore dal suo arrivo a casa si è sentito male ed è morto, nonostante le cure, immediate, del veterinario che ha riscontrato la presenza di parassiti, coccidi e ascaridi.

La polizia provinciale di Prato ha denunciato quattro persone, residenti fuori dalla Toscana, per traffico illecito di cani, frode, maltrattamento e uccisione di animali.
450 euro in contanti con consegna al casello dell’autostrada, la cifra pagata, e senza che sia stata rilasciata nessuna ricevuta. Il 4 zampe, poi,  non aveva neanche  il microchip e il suo libretto sanitario non era in regola. Probabilmente veniva dall’Europa dell’ est.

La Polizia Provinciale raccomanda, a chiunque voglia acquistare cuccioli, di rivolgersi ad allevatori certificati.

(Visitato 273 volte, 1 visite oggi)