“Un ospedale all'avanguardia e capace di riorganizzarsi”, l'assessore Saccardi ha visitato il San Luca - Cronaca di Lucca, Cronaca Forte dei Marmi, Salute Versiliatoday.it

“Un ospedale all’avanguardia e capace di riorganizzarsi”, l’assessore Saccardi ha visitato il San Luca

“Ho potuto constatare personalmente che il San Luca è un ospedale all’avanguardia, capace di ampliarsi e riorganizzarsi in base alle necessità correnti, grazie anche al personale che ho trovato preparato e motivato”. Lo ha detto l’assessore regionale al diritto alla salute Stefania Saccardi oggi (2 ottobre) al termine della sua visita all’ospedale di Lucca. Accompagnata dal direttore sanitario dell’Azienda USL Toscana nord ovest Mauro Maccari, dal direttore dell’ospedale Michela Maielli e dal consigliere regionale Stefano Baccelli, si è intrattenuta a lungo con i medici, gli infermieri e i tecnici della struttura per aver chiaro il funzionamento dei vari settori e per capire dove eventualmente intervenire: “Sicuramente qui, come nelle altre strutture sanitarie della Regione Toscana – continua l’assessore Saccardi – ci sono dei margini di miglioramento ma alcune prese di posizione di questi giorni contro l’ospedale sono assolutamente sterili e fatte solo per il gusto di far polemica, mentre qui ci sono davvero qualità, valore e capacità”. “Nel corso degli ultimi mesi – hanno spiegato il dottor Maccari e la dottoressa Maielli – sono state attuate alcune azioni finalizzate a rendere ancora più efficiente il governo degli accessi e dei ricoveri e quindi la gestione dell’ospedale. Si è partiti dall’area medica con una ricalibrazione, che ha permesso di aumentare i posti letto disponibili in questa area”. Grazie a questa modifica organizzativa è migliorata anche l’attività del Pronto Soccorso, che è stata nel frattempo riorganizzata con la realizzazione di open space per la gestione del percorso di bassa e media complessità. I numeri confermano la bontà della scelta, visto che, a fronte di aumento degli accessi (+2489 da gennaio a settembre 2018 rispetto all’analogo periodo del 2017), vi è stata una netta riduzione dei tempi d’attesa. Ad esempio, la percentuale dei codici gialli visitati entro 30 minuti nel 2018 risulta del 75% contro il 39% del 2017, mentre i codici verdi visitati entro un’ora sono stati il 77% nel 2018 rispetto al 50% del 2017%. Anche gli altri dati d’attività dimostrano che viene fornita quotidianamente un’assistenza appropriata. Sempre a livello esemplificativo, sono infatti in costante aumento anche gli interventi chirurgici effettuati al San Luca: da gennaio ad agosto del 2018 sono stati 9.133 contro gli 8.876 dello stesso periodo del 2017 (quasi il 3% in più). Al termine della visita l’assessore ha incontrato il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, che le ha chiesto di intervenire su alcune criticità, quali l’esigenza di posti letto di cure intermedie ad alta intensità assistenziale, in grado di ridurre ulteriormente la pressione sul Pronto Soccorso ed offrire ai medici di medicina generale un’opportunità in più per una presa in carico alternativa alla domiciliarità. Il sindaco ha anche sottolineato la necessità che, in sostituzione dei recenti pensionamenti, vengano selezionate le migliori professionalità disponibili per continuare a garantire servizi adeguati. Auspicata anche una sempre maggiore integrazione con le altre strutture dell’area vasta ed in particolare con l’Azienda ospedaliero-universitaria pisana e quindi con l’alta specialità offerta nelle strutture di terzo livello. L’assessore si è impegnata a porre attenzione a quanto evidenziato dal sindaco Tambellini e formulerà al più presto un’ipotesi di intervento.

(Visitato 138 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 02-10-2018 13:58