Calcio serie D, domenica quasi perfetta per le versiliesi

UNA GIORNATA quasi perfetta per le formazioni locali impegnate nel campionato di serie D: vincono Real Forte dei Marmi Querceta e Seravezza Pozzi, pareggia (in inferiorità numerica per oltre un tempo) il Viareggio. Sarà la svolta tanto attesa? Si attendono verifiche nelle prossime giornate, compreso un turno infrasettimanale entro la fine del mese: serviranno nervi saldi e muscoli, oltre ad una preparazione atletica ottimale per reggere il ritmo di tre sfide infrasettimanali.

Seravezza Pozzi, la doppietta di Pegollo

Senza l’infortunato Rodriguez e con qualche giocatore fuori uso (auguri di pronta guarigione al giovane Biagi), la formazione di Vangioni ha trovato nel ‘canguro’ Pegollo (reduce dall’esperienza in Australia) l’uomo della Provvidenza. La sua doppietta ha messo al tappeto la matricola Sinalunghese. La classifica si è rischiarata e la nome di formazione ‘mina vagante’ del campionato appare molto veritiera. Oltre a tutto, i giovani continuano a crescere e a proporsi come valide alternative.

Real Forte Querceta, era l’ora…

Era l’ora di vincere. Dopo cinque partite senza sorrisi o sorriso strozzati, il Real Forte dei Marmi Querceta è riuscito a prendere… la Bastia ottenendo la prima vittoria. Grande prova quella dei ragazzi di Bresciani, soprattutto per il successo è arrivato in rimonta, segno tangibile che il complesso ha solide armi tecniche ma soprattutto caratteriali.

Viareggio, un punto per la mini-serie positiva

Terzo pareggio consecutivo, dopo tre sconfitte, per il Viareggio di Pagliuca. La prestazione contro il Cannara è stata convincente sul piano dell’intensità e dell’ardore, un po’ su quello del gioco visto che la fase offensiva continua ad essere zoppicante. Ma avere giocato in dieci per oltre un tempo è stato un handicap al quale i bianconeri hanno ovviato con una prestazione da squadra. Fra i migliori in campo il giovane ivoriano Sidibe che ha una storia angosciosa di migrazione e di lutti, che sta trovando nel calcio una speranza per il suo futuro e di quel che rimane della sua famiglia.

Aggiornato il: 15-10-2018 20:25