Carnevale di Viareggio 2018
foto di Roberto Pieraccini

Riunione preliminare questa mattina in municipio per dare operatività al progetto Carnevale Rifiuti Zero.

Presenti all’incontro gli assessori Federico Pierucci e Patrizia Lombardi, Monica Guidi e Marco Francesconi per la Fondazione Carnevale, Roberto Vannozzi per il Ccn Passeggiata e Confcommercio, Valentina Cesaretti per Confesercenti, Alberto Fappani, Rete Imprese Passeggiata e Riccardo Mirarchi per la Misericordia.

Si tratta in sostanza di bandire dal percorso tutta la plastica monouso utilizzata per la somministrazione, quindi bicchieri, posate, piattini e quant’altro, sostituendola con la bioplastica o con i kit in polpa di cellulosa.

L’Amministrazione predisporrà un’ordinanza con la quale verranno specificate tempistiche e modalità, che comprenderà sia gli esercizi commerciali fissi che gli ambulanti all’interno del cirucito.

«Scopo dell’incontro era concordare insieme le modalità per mettere in atto l’ordinanza e fare il primo Carnevale Rifiuti Zero – commenta l’assessore Lombardi -. Siamo consapevoli di chiedere un sforzo alle attività che tuttavia hanno espresso condivisione di intenti: un segnale importante per tutto il resto della città».

«Segnale e preludio – aggiunge l’assessore Pierucci – che dove portare alla messa al bando delle plastiche mono uso e soprattutto si sposa con l’intenzione di creare a Viareggio il primo Istituto Internazionale di Ricerca sulle microplastiche in mare».

Già fissata la data per la prossima riunione operativa, insieme ai tecnici Sea e all’Osservatorio Rifiuti Zero: l’appuntamento è per venerdì 16 novembre alle 9,30.

(Visitato 142 volte, 3 visite oggi)