Spaccio a Vecchiano e ripercussioni su Torre del Lago, Baldini e Pacchini dal vice prefetto Romeo - Politica Viareggio Versiliatoday.it

Spaccio a Vecchiano e ripercussioni su Torre del Lago, Baldini e Pacchini dal vice prefetto Romeo

“Nella giornata di lunedì 12 novembre – dichiarano Massimiliano Baldini e Maria Domenica Pacchini – siamo stati ricevuti, presso la Prefettura di Pisa, dal Vice-Prefetto Vicario Reggente, Dott. Valerio Massimo Romeo, al quale abbiamo fatto presente, a seguito di numerose sollecitazioni provenienti dalla cittadinanza di Torre del Lago, la grave situazione che si riflette sul territorio della frazione viareggina a causa del giornaliero mercato di spaccio di droga che si consuma poche centinaia di metri oltre il confine cittadino, nella macchia boschiva di Migliarino che insiste nel Comune di Vecchiano”.
“Abbiamo fatto presente al Vice-Prefetto Reggente di Pisa – consegnando apposito documento – le modalità attraverso le quali coloro che intendono acquistare la droga giungono sul treno alla stazione di Torre del Lago e poi si incamminano lungo i binari o attraverso la via Matteotti, verso il ritrovo dove viene gestita la compravendita.
Terminato l’acquisto, I medesimi ritornano subito sul territorio torrelaghese dove, presso la stazione, sotto la pensilina stessa, spesso consumano lo stupefacente e finiscono per vagabondare, in evidente stato confusionale e pericoloso, in paese, destando preoccupazione nei cittadini e nelle attività – spiegano i due consiglieri dell’opposizione: ” Il fenomeno purtroppo e’ in aumento e si e’ addirittura giunti a 100-150 presenze al giorno, con comprensibile intollerabilita’ della situazione per la nostra comunita’.
Peraltro, come abbiamo potuto verificare anche a seguito di sopralluoghi diretti, tanti sono i giovani che giungono sul posto e fra questi anche ragazze giovanissime, pronte a tutto pur di ottenere la loro dose.
In questo senso, abbiamo altresi’ segnalato che numerosi residenti lamentano l’aumento di furti nelle proprie abitazioni che addebitano all’illecita attività. Il Dott. Romeo ci ha ascoltato con attenzione ed ha acquisito il nostro documento di denuncia, riservandosi immediata azione conseguente”.
(Visitato 248 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 13-11-2018 15:23