foto di Letizia Tassinari

Gli agenti della Squadra Volanti del Commissariato di Polizia di Viareggio hanno tratto in arresto un cittadino marocchino per il reato di spaccio di sostanza stupefacenti.

Il personale di polizia, che da tempo pone in essere strategici controlli nei luoghi maggiormente afflitti dal fenomeno dello spaccio, nel corso di un appostamento all’ interno della pineta di ponente, ha notato movimenti sospetti da parte di alcuni cittadini magrebini.

La pattuglia ha deciso, pertanto, di organizzare un vero e proprio blitz al fine di cogliere di sorpresa i malviventi: mentre un operatore si portava all’interno della pineta con l’autovettura, gli altri due si posizionavano lungo le vie di fuga al fine di bloccare gli spacciatori messi in fuga dall’arrivo della volante.

Con tale strategia i poliziotti del Commissariato sono riusciti a bloccare uno dei magrebini datisi alla fuga: si tratta di un cittadino marocchino classe 1983, già noto alle forze di polizia per numerosi precedenti in materia di spaccio e altri reati.

Addosso all’uomo è stato trovato un considerevole quantitativo di sostanze stupefacenti, in particolare 20 gr. di cocaina e 20 grammi di  hashish, diviso in dosi e pronto per essere smerciato al minuto.

Il personale operante si è portato poi presso la dimora del pusher dove è stato rinvenuto e sequestrato altro stupefacente.

Condotto negli uffici per le operazioni di rito, l’uomo è stato posto in stato d’arresto, mentre le sostanze stupefacenti, nonché denaro contante e un telefono cellulare in uso all’uomo, sono stati sequestrati.

L’uomo è stato posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e nella mattinata odierna sarà processato con il rito direttissimo.

(Visitato 1.275 volte, 1 visite oggi)