Ucciso dalla minorenne, i coltelli ai Ris - Cronaca Toscana Versiliatoday.it

Ucciso dalla minorenne, i coltelli ai Ris

I coltelli, in particolare quello usato dalla ragazza 16enne per uccidere il coinquilino, un marocchino di 63 anni, e quello con cui lo stesso uomo aveva tentato di minacciarla per poi violentarla, saranno inviati ai carabinieri del Ris di Roma per altri accertamenti. Oltre ai coltelli saranno inviati ai Ris anche i vestiti che la minorenne ha messo subito in lavatrice dopo l’omicidio per pulirli dalle tracce di sangue. Questi sono alcuni sviluppi delle indagini che vanno a delineare i dettagli di quanto accaduto in una casa presso una fornace a Castelnuovo Scalo, in provincia di Siena. Per gli inquirenti, il 63enne potrebbe aver maturato l’intenzione di un approccio sessuale con la minorenne già un’ora prima dell’accaduto, cioè quando l’uomo avrebbe incontrato la madre della ragazza al supermercato decidendo quindi di tornare a casa per approfittare dell’assenza dell’adulta.

(Visitato 196 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 07-01-2019 8:19