Un nome. Un marchio. Una garanzia. Una grande storia. E’ quello della Fonderia d’arte Massimo Del Chiaro di Pietrasanta, che da sette stagioni è al fianco del Centro Giovani Calciatori Viareggio nella organizzazione della Viareggio Cup, il torneo mondiale giovanile di calcio. E’ la Fonderia Del Chiaro a realizzare con una tecnica speciale, i premi, in particolar modo la coppa che raffigura il Burlamacco che alla fine della manifestazione troneggia sul campo, appoggiato sull’erba oppure issato in alto da chi ha vinto la manifestazione. Immagini che fanno il giro d’Italia e del mondo, immagini che producono emozione e commozione, centinaia e centinaia di visualizzazioni sui siti internet e sulle pagine dei social network. ‘Siamo onorati – ha sottolineato il presidente del Cgc Viareggio, Alessandro Palagi – di avere al fianco un’azienda leader come la Fonderia Massimo Del Chiaro, un marchio di garanzia, di grande professionalità e di talento artistico conosciuta in tutto il mondo: le opere realizzate nella Fonderia Del Chiaro sono un’assoluta eccellenza che garantisce vanto e lustro al nostro torneo’. Tra l’altro, la collaborazione fra Cgc Viareggio e Fonderia d’arte Massimo Del Chiaro di Pietrasanta è la testimonianza di cosa voglia dire fare squadra sullo stesso territorio, per la realizzazione di un evento di spessore internazionale. Un esempio da seguire e da consolidare nel tempo.

Tra l’altro, quest’anno, la Fonderia Del Chiaro ha anche realizzato il trofeo ‘Ondina’, nuova creatura della manifestazione del Cgc Viareggio che si è infatti arricchita del trofeo femminile sperimentale al quale prenderanno parte otto formazioni. Il trofeo ‘Ondina’ è un altro gioiellino artistico che va a sommarsi ai premi storici della Viareggio Cup: i ragazzi con ‘Burlamacco’ e le ragazze con ‘Ondina’ avranno modo di ricordare il torneo e la Fonderia Del Chiaro di Pietrasanta che ha ideato, pensato e realizzato gli artistici trofei

(Visitato 74 volte, 1 visite oggi)