È sicuramente il film rivelazione dell’ultima stagione cinematografica, Green book di Peter Farrelly arriva a Camaiore in prima visione per tre proiezioni esclusive proprio dopo la vittoria agli ultimi premi Oscar: venerdì 15 marzo alle 21:15, sabato 16 alle 18:00 e domenica 17 alle 21:15 al cinema Borsalino il pubblico potrà recuperare in sala la commedia con Mahershala Ali, già premio Oscar per Moonlight e protagonista dell’ultima stagione di True detective, e un istrionico Viggo Mortensen, in una storia di amicizia e tolleranza nell’America segregazionista degli anni ’60.

Il film ha ottenuto 5 candidature e vinto 3 Premi Oscar (miglior attore Non protagonista, miglior sceneggiatura originale e miglior film) 5 candidature e vinto 3 Golden Globes, 4 candidature e vinto un premio ai BAFTA, e altri numerosi premi, risultando uno dei film dell’anno.

La Trama: New York City, 1962. Tony Vallelonga, detto Tony Lip, fa il buttafuori al Copacabana, ma il locale deve chiudere per due mesi a causa dei lavori di ristrutturazione. Tony ha moglie e due figli, e deve trovare il modo di sbarcare il lunario per quei due mesi. L’occasione buona si presenta nella forma del dottor Donald Shirley, un musicista che sta per partire per un tour di concerti con il suo trio attraverso gli Stati del Sud, dall’Iowa al Mississipi. Peccato che Shirley sia afroamericano, in un’epoca in cui la pelle nera non era benvenuta, soprattutto nel Sud degli Stati Uniti. E che Tony, italoamericano cresciuto con l’idea che i neri siano animali, abbia sviluppato verso di loro una buona dose di razzismo.

(Visitato 131 volte, 1 visite oggi)