Dopo la morte di Sofia, 12 anni,  il 17 luglio e di Tommaso, 2 anni e mezzo, ieri, un altro ragazzino oggi è finito all’Opa di Massa e attaccato alla macchina cuore polmone.

L’episodio è successo a Villafranca in Lunigiana nel pomeriggio.

Un  altro incidente in piscina, il terzo sulla costa apuo versiliese, in meno di un mese. Con un altro ragazzo,  giovanissimo, andato in arresto cardiaco ricoverato in condizioni gravi.

Il 12enne si è tuffato nella piscina di uno stabilimento con scivoli della località lunigianese, accusando un malore che l’ha portato all’arresto cardiaco. I soccorsi sono scattati subito e sul posto si sono precipitate un’automedica e due ambulanze. Sul posto al ragazzo è stato praticato il massaggio cardiaco ed è stato richiesto l’intervento del Pegaso che ha trasferito in codice rosso il minorenne all’Ospedale pediatrico apuano.

I Carabinieri hanno eseguito i rilievi tecnici sul luogo dei fatti e sottoposto a sequestro l’intera struttura su disposizione del magistrato di turno Proc. F.F. Dott. Marco Mansi.

AGGIORNAMENTO 6 AGOSTO, IL PICCOLO NON CE L’HA FATTA. LEGGERE QUI:

Malore in piscina, muore all’Opa anche Ibrahim: terzo decesso in meno di un mese

(Visitato 12.261 volte, 1 visite oggi)

Strage in discoteca a Corinaldo, la banda dello spray ha colpito anche a Viareggio e a Lucca

Nel fine settimana ritirate 34 patenti e tolti 1.668 punti. In 139 sorpresi a guidare con il telefonino in mano, in 60 senza le cinture allacciate