Le Fiamme Gialle controllano un opificio, trovati lavoratori irregolari

La tenenza della guardia di finanza di Aulla ha, recentemente, effettuato servizi di controllo economico del territorio orientati al rispetto della normativa in materia di lavoro.

L’incrocio delle risultanze di specifiche banche dati in uso all’amministrazione finanziaria con pregressi elementi rilevati direttamente attraverso servizi di osservazione, ha indirizzato i militari verso l’approfondimento della realtà lavorativa di un’azienda di produzione di prodotti tipici lunigianesi con sede a Pontremoli.

Presso l’opificio, tra i vari addetti, alcuni sono risultati essere impiegati sulla base di un contratto di lavoro autonomo occasionale, riportante quale oggetto della prestazione “attività di consulenza”. Tale forma di impiego, come confermato dall’esame della documentazione acquisita, si è rivelata, in realtà, un metodo per eludere la normativa in materia di lavoro. Sono complessivamente sette le posizioni irregolari riscontrate, essendo stato accertato che, a fronte del dichiarato rapporto di lavoro occasionale, gli addetti sono stati stabilmente impiegati nell’azienda per lo svolgimento di mansioni rientranti nel ciclo produttivo dell’azienda.

Nei confronti della società sono state contestate violazioni che prevedono, complessivamente, sanzioni da un minimo di € 23.100,00 ad un massimo di € 140.400,00. L’attività si è conclusa con la ulteriore constatazione dell’omesso versamento delle ritenute d’acconto per € 1.569,00 nell’anno 2018 e € 3.294,00 nell’anno 2019.

Aggiornato il: 05-09-2019 8:09