Agli esami di guida con il tarocco. Beccato fuori anche il complice - Cronaca Toscana Versiliatoday.it

Agli esami di guida con il tarocco. Beccato fuori anche il complice

La Polizia Stradale di Firenze ha denunciato due uomini che, nei giorni scorsi, si erano presentati presso gli uffici della Motorizzazione Civile per sostenere i quiz della patente senza avere studiato. I furfanti, di 38 e 30 anni, l’uno originario dell’India e l’altro del Pakistan, si erano attrezzati di tutto punto, con auricolare, trasmettitore e videocamera del telefonino, in modo da farsi suggerire le risposte esatte da un complice piazzato all’esterno. Loro non sapevano che, mischiati tra i candidati, vi erano pure quelli della squadra di polizia giudiziaria del Compartimento Polstrada della Toscana, lì appostati per monitorare la situazione. I poliziotti hanno notato i due provvedendo, al termine delle loro  prove, a pedinarli per cercare di scovare anche i complici. In questo modo sono riusciti ad acciuffare un senegalese di 39 anni che, alla fine degli esami, si era incontrato con il pachistano che era in combutta con lui. I poliziotti hanno sequestrato all’uomo auricolare, telefonini, ricevitore e 700 euro in contanti, pattuito tra i due come compenso per l’aiuto ricevuto. Stessa sorte è toccata all’indiano che, vistosi scoperto, ha ammesso il suo tarocco, fornendo poi agli investigatori notizie utili a scoprire il suo complice, che ormai ha le ore contate.

(Visitato 220 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 24-09-2019 13:58