"La verità su Amedeo Consonni" [recensione libro] - Il piacere dei Libri Versiliatoday.it

“La verità su Amedeo Consonni” [recensione libro]

La verità su Amedeo Consonni (F. Recami, Sellerio, 2019)

Mi piace finire le recensioni su VersiliaToday per il 2019 con l’ultimo libro di Recami edito da Sellerio “La verità su Amedeo Consonni”. Un romanzo che ci riporta nella casa di ringhiera milanese, ambientazione memorabile di molti lavori di Recami con protagonista Amedeo Consonni, tappezziere in pensione, nonno, attento osservatore dei vicini e investigatore per caso. In questo volume la storia prende avvio dalla presunta morte del protagonista avvenuta durante una terribile sparatoria. Parenti e vicini vivono la mancanza di Amedeo sentendosi smarriti e immischiandosi in diversi guai. Come sempre la visione del mondo e dei personaggi è sagace, l’ironia “perfida” di Recami non molla mai la narrazione, regalando al lettore un romanzo molto piacevole, scorrevole e composito. Recami, da grande lettore oltre che scrittore, maneggia e domina la materia narrativa con grande abilità nel ritmo, nel gioco di incastri, attingendo ai vari generi per frammentare e ricostruire il giallo. Non ci si annoia mai con Recami e in questo libro anche il lettore che si avvicina per la prima volta alla sua saga si orienta con facilità e passione. E’ una visione a tratti cinica quella di Recami, ma la sua apparente crudeltà condita da una ironia intelligente è uno strumento delicato e vincente per scavare nel profondo dell’animo umano. Avventura e commedia sono gli ambiti in cui la storia si muove con ricchi colpi di scena e personaggi che speriamo di incontrare nuovamente nelle preziose e future pagine dello scrittore fiorentino. E’ evidente il grande amore e rispetto che Recami ha per la parola scritta, qui proposta in tutta la sua forza.

Ho scelto questo libro per finire l’anno perché credo che l’ironia mordace possa essere un ottimo antidoto dei giorni nostri e perché le incursioni nel fantasy, nell’horror, nel mito che Recami propone in questo romanzo, spalanchino le porte a tanti scaffali, a tanti libri che aspettano occhi curiosi e affamati di storie da incontrare.

E con l’occasione vi ringrazio per le letture condivise e  vi auguro un 2020 ricco di letture: che siano piacere, studio, viaggio, scoperta di sè incontro con l’altro.

Erika Pucci

@erykaluna

(Visitato 106 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 27-12-2019 12:27