A Massarosa come in tutti i comuni Italiani, l’emergenza alimentare sta diventando veramente seria.
Le istituzioni non riescono a far fronte in maniera esaustiva all’emergenza e per alcune famiglie c’è anche lo scoglio psicologico di dover chiedere aiuto non essendoci abituati.
È in questi casi che le associazioni, le parrocchie e persone volenterose si muovono.
È il caso di Giovanni Brocchini, consigliere Comunale di Massarosa e presidente del comitato ambiente di Piano del Quercione, che non fermandosi a guardare aspettando i tempi della burocrazia, ogni giorno aiutato da alcuni commercianti del territori e ad alcune associazioni di categoria, si muove per le nostre frazioni raccogliendo generi di prima necessità e distribuendoli a numerose famiglie.

“Mi sono sentito in dovere di agire – ci ha detto Brocchini – ogni giorno i commercianti e le categorie che mi stanno dando un aiuto prezioso, mi mettono a disposizione generi alimentari che provvedo personalmente a distribuire alle famiglie che mi contattano.
Grazie ai rapporti personali che ho istaurato con alcuni di loro riesco a reperire anche carne, frutta e verdura da distribuire sia alle famiglie direttamente oltre ad essere di aiuto alle associazione del territorio.
È nata una bella collaborazione con le stesse tra le quali voglio citare l’associazione 5 spighe di Stiava e il centro ti ascolto di Massarosa“.

Vorrei fare un ringraziamento al gruppo Amadori e in particolare a Massimiliano Rosellini che mi mettono a disposizione la carne ogni settimana da distribuire; al mercato ortofrutticolo che ogni giorno dona cassette intere di frutta e verdura; un aiuto speciale dalla rosticceria Salvia e Rosmarino di Quiesa che non solo ogni giorno mi fornisce parte della sua produzione, ma che addirittura nei loro giorni di chiusura cucina esclusivamente per la distribuzione alle famiglie.
Anche Walter, delle Cantine Chicchi dona periodicamente i suoi prodotti per chi ne ha necessità.

Tutti i giorni – continua Giovanni Brocchini – faccio il giro in auto a raccogliere questi doni e li distribuisco personalmente a coloro che non avrebbero mai pensato di dover vivere queste difficoltà.
Quello che non riesco a distribuire, lo consegno all’associazione 5 spighe di Stiava e al Centro ti Ascolto di Massarosa che a loro volta fanno le loro distribuzioni.

Felice anche di menzionare un esercizio che pur non occupandosi di generi alimentari si è messo a disposizione. La bottega degli animali di Quiesa offre trattamenti e cibo per i nostri animali domestici.

Un’attività che porto avanti con grande fatica ma con altrettanto grande soddisfazione.
“Infine un appello – conclude il consigliere Brocchini: Se ci fossero negozianti disposti a dare una mano vi prego di contattarmi al 366 3752841 o tramite facebook, perché nei limiti delle possibilità di ognuno è bello poter aiutare gli altri”.

(Visitato 713 volte, 1 visite oggi)

I balneari versiliesi aderiscono al flash mob di Confcommercio: «Basta giocare con il nostro futuro, abbiamo bisogno di risposte».

Pulizia straordinaria di fossi e canali a Massarosa