Movida lucchese sotto l'occhio vigile delle forze dell'ordine - Cronaca di Lucca Versiliatoday.it

Movida lucchese sotto l’occhio vigile delle forze dell’ordine

Si è svolto ieri sera il consueto servizio interforze al fine di prevenire e contrastare situazioni di degrado e di consumo di sostanze stupefacenti in centro storico nel fine settimana nelle zone che gravitano intorno alla movida lucchese.
Al servizio hanno partecipato congiuntamente la Polizia di Stato, i Carabinieri, la Guardia di Finanza e la Polizia Municipale di Lucca, supportati da un’unità cinofila antidroga della Polizia di Stato.
Durante la serata sono stati controllati 106 ragazzi, e nessuno di essi è stato segnalato dal cane antidroga.
Sul versante dell’alcool, invece, in via San Paolino gli operatori in borghese hanno notato uscire da un locale un ragazzo con in mano una bottiglia di vodka appena acquistata. Il ragazzo aveva 16 anni ed è stato riaffidato ai genitori. Il locale sarà sanzionato per vendita di alcool per asporto, vietata da una recente ordinanza del Sindaco, per la mancanza di licenza per la vendita di super alcoolici, e per la vendita di alcool a minori, per la quale rischia la chiusura in quanto recidivo, oltre a circa 2000 euro di sanzioni.
In Corso Garibaldi, invece, gli operatori hanno notato un gruppo di ragazzi che beveva prosecco per festeggiare un compleanno. All’interno del gruppo vi erano con i calici in mano anche due minorenni, i quali sono stati riaffidati ai genitori. Per il locale scatterà una multa di circa 330 euro.

(Visitato 79 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 11-07-2020 8:05