Alla fine di un anno si fanno sempre un po’ di bilanci e, a proposito di libri, è interessante riguardare le recensioni scritte e condivise per constatare quali siano i libri che hanno destato più interesse nella rubrica che curo “Il piacere dei libri” qui su Versilia Today.

Ovviamente nell’analizzare gli accessi in lettura degli articoli sui libri concorrono diverse variabili quali il tempo di uscita della recensione, la diffusione dello stesso a cura di autori, librai, le parole chiave e quanto altro. Al tempo stesso, visto che le recensioni includono circa la metà dei miei libri letti in un anno e che nel 2020 ho incluso anche titoli non usciti nell’anno in corso, visto l’anno particolare, anche di libri pubblicati in altri anni.

I dati sono interessanti da leggere. A fronte di circa 52 recensioni scritte nel 2020, c’è un grande stacco tra i primi tre libri (“L’arte di sbagliare alla grande”, “L’estate di Piera” e “Come fiori che rompono l’asfalto”) e gli altri. Di questi tre ben due sono usciti dopo agosto, quindi con un tempo di permanenza sul web inferiore ad altri. Dei libri recensiti e le cui recensioni risultano più letti ci sono un altro paio di dati interessanti: due di questi sono libri per bambini (“Vi stupiremo con difetti speciali” e “La bambina che parlava con i libri” ) ma sono anche gli unici libri per bambini che ho recensito nel 2020. Altresì, tra le prime dieci recensioni col maggiore numero di accesso, ben cinque riguardano libri scritti da donne, anche se tra le recensioni le autrici femminili rappresentano circa il 20% di quelle scritte mentre solo un noir compare tra i primi 10 articoli letti (quello di Simi) a fronte di un 32% di recensioni che riguardano questo genere. Numeri a parte, credo che raccontare impressioni di libri e scambiarsi pareri di lettura sia sempre un’occasione di grande stimolo per scoprire orizzonti nuovi e rinnovare interessi in autori consolidati. Quindi grazie per le magnifiche “letture delle letture” del 2020 e buone letture future!

  1. L’arte di sbagliare alla grande (E. Galiano, Garzanti)

2. L’estate di Piera (G. Simi-P. Degli Esposti, Rizzoli)

3. Come fiori che rompono l’asfalto (R. Gazzaniga, Rizzoli)

4. Cambiare l’acqua ai fiori (V. Perrin, ed. E/O)

5. La piccola farmacia letteraria (E. Molini, ed. Mondadori)

6. Non è vero che non siamo stati felici (I. Salvatori, Bollati e Boringhieri)

7. Vi stupiremo con difetti speciali (P. Rinaldi- F. Assirelli, Ed. Giunti)

8. Stoner (J. E. Williams, Fazi Ediore)

9. Caffè Voltaire (L. Campiglio, Mondadori)

10. La bambina che parlava ai libri (S. Benni, Feltrinelli)

Erika Pucci

@erykaluna

(Visitato 72 volte, 1 visite oggi)
TAG:
2020 galliano Gazzangia gazzaniga libri recensioni simi

ultimo aggiornamento: 28-12-2020


Un belvedere al posto dello storico leccio di Montemagno

A Torino con Cesare Pavese [Recensione libro]