Nella prima mattinata di ieri, personale della Polizia di Stato di Viareggio, ha tratto in arresto nella provincia di Pistoia, un18enne, albanese, in esecuzione dell’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere emesso dal Tribunale di Lucca per reato di rapina aggravata in concorso, porto di oggetti atti ad offendere, lesioni e minacce, fatti avvenuti in Lido di Camaiore sulla spiaggia libera in data 16 ottobre ai danni del titolare del chiosco-bar.

Nella circostanza l’uomo dopo aver forzato la porta del locale e danneggiato la cassa, si impossessava di bevande alcoliche e di generi alimentari per un valore di circa 1164 euro, beni tutti di proprietà del titolare e allocati dentro il chiosco. Nella stessa circostanza al fine di assicurarsi il possesso di quanto sottratto, armato di un coltello usava violenza e minaccia nei confronti di una guardia giurata, che era intervenuta sul luogo del fatto delittuoso. 

Dopo le formalità di rito il predetto veniva associato alla Casa Circondariale di Pistoia.

(Visitato 635 volte, 1 visite oggi)

Ragazza rapinata per strada, arrestato il responsabile

Individuato ed arrestato il secondo complice della rapina del 31 ottobre a Camaiore