È stata rinviata al 28 aprile l’udienza per il processo di appello bis sulla strage di Viareggio del 29 giugno 2009, inizialmente calendarizzata per oggi. Risulta infatti ancora positivo al covid uno dei giudici del collegio del tribunale di appello di Firenze. Le parti torneranno in aula il prossimo 28 aprile, quando è prevista la requisitoria del pm, che dovrebbe riformulare le richieste di pena a seguito della sentenza della Cassazione, che ha già fissato le responsabilità, facendo però decadere l’aggravante dell’infortunio sul lavoro.

Tra gli imputati per la morte di 32 persone a seguito del deragliamento del treno che trasportava gpl nei pressi della stazione ferroviaria di Viareggio (in provincia di Lucca), 16 persone, tra i vertici di Ferrovie dello Stato, della officina Cima riparazioni di Mantova e delle aziende tedesche Gatx e Officina Jungenthal. La corte stamani ha calendarizzato anche la discussione delle parti civili, che avverrà il prossimo 5 maggio.

(Visitato 50 volte, 1 visite oggi)

Charles Leclerc rapinato a Viareggio

La Polizia di Stato ha arrestato 2 cittadini 24enni per spaccio di sostanza stupefacente