Intensificati dai Carabinieri Forestali di Camaiore i controlli inerenti la gestione illecita di rifiuti. Nel corso degli accertamenti, scaturiti anche dall’impulso di segnalazioni ricevute dalla locale Compagnia dei  Carabinieri e a cui hanno partecipato attivamente  militari dei Comandi Stazione dei Carabinieri di Torre del Lago e Viareggio, sono state individuate due distinte aree in cui era abbandonata, o comunque depositata in maniera incontrollata, una ingente quantità di rifiuti.

In particolare sono stati rinvenuti, in un’area di superficie di oltre 4000 metri quadrati sita a Torre del Lago, enormi quantitativi di rifiuti, per la maggior parte costituiti da materiale metallico e plastico, scarti di mobilio ed elettrodomestici di diverso genere. E’ stato, quindi, denunciato alla competente Procura della Repubblica il proprietario del sito. Sempre nella nota frazione pucciniana del Comune di Viareggio è stato denunciato un ulteriore soggetto che depositava in maniera incontrollata, e senza le prescritte autorizzazioni, numerosi metri cubi di rifiuti costituiti principalmente da materiale metallico. Come previsto dalla normativa in materia, oltre alla denuncia per la violazione di cui all’art. 192 del Testo Unico Ambientale ( D. Lgs 152/2006), ricade in capo ai responsabili degli illeciti l’obbligo di provvedere alla rimozione, all’avvio a recupero o allo smaltimento dei rifiuti ed al ripristino dello stato dei luoghi.

Dal momento che le condotte illecite nel settore dei rifiuti sono purtroppo sempre più comuni e deturpano in modo progressivo l’ambiente in cui viviamo, influendo negativamente sulla salute umana e sugli ecosistemi naturali, l’attività di prevenzione e contrasto, svolta dai Carabinieri Forestali in quest’ambito, risulta di fondamentale importanza.

(Visitato 105 volte, 1 visite oggi)

MI QUERIDA PIETRASANTA, EVENTO TRIBUTO A FERNANDO BOTERO E SOPHIA VARI

Revocato il divieto balneazione per il tratto di costa a Marina di Pietrasanta