MASSIMO REBECCHI - I protagonisti Versiliatoday.it

MASSIMO REBECCHI

Massimo Rebecchi, 58 anni (classe 54), viareggino, all’età di 20 anni ha iniziato la sua attività nel mondo della moda che lo ha portato con il trascorrere del tempo a diventare uno degli stilisti più apprezzati, non solo a livello nazionale.

Ha aperto una serie di negozi, in Versilia, in Italia e all’estero ed ha iniziato a girare il mondo  facendo esperienza nel settore tessile.  Ha iniziato nel disegnare collezioni in proprio producendo anche per aziende intere collezioni a suo nome.

Nel 1989 lancia il progetto retail con negozi monomarca con espansione nel mercato estero. Nel 1997 fonda una impresa propria e nel 1998 c’è il debutto nella passerelle milanesi.

Lo stile Rebecchi fonde insieme tradizione e innovazione espresse nella perfezione dei tagli e delle forme e nella ricercatezza dei materiali e dei procedimenti produttivi. Il marchio Massimo Rebecchi nasce da una forte integrazione tra tradizione propria del made in Italy ed innovazione, dovuta all’utilizzo delle più moderne tecniche di lavorazione.

Appassionato anche di calcio, Massimo Rebecchi non solo ha giocato (era un valido centravanti), ma è stato dirigente delle Torrelaghese ed è vicino anche alle sorti del Viareggio calcio. Quando è libero da impegni assiste spesso alle gare interne della squadra bianconera e ha messo a disposizione anche suoi abiti. Insomma è un altro viareggino importante che è rimasto legato alla sua città. Anche lui in occasione dello spettacolo organizzato allo stadio dei Pini in memoria  delle 32 vittime della strage ferroviaria del 29 giugno 2009 fornì il suo prezioso contributo.

(Visitato 216 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 25-03-2012 10:39