VIAREGGIO. Sarà un tormentone oramai abusato, eppure la tecnologia moderna riduce le distanze – fisiche – tra i vari del mondo. Questo è quello che vuol far capire Alessandro Santini, presidente della Fondazione Carnevale, direttamente da Macao, dove si è “esibita” la Ballerina costruita dai coniugi Lebigre, quando chiama per annunciare l’avvenuto versamento della prima tranche di pagamenti per i carristi – 23mila euro per le costruzioni di prima categoria, 10mila per quelle di seconda e 4mila per le mascherate di gruppo – dopo i malumori espressi ieri dai maghi della cartapesta.

“Il fatto che io sia in Estremo Oriente in questi giorni non significa che non possa essere operativo”, dice il numero uno di Palazzo delle Muse, anche in risposta ad un articolo apparso su un quotidiano locale. “Stamani (venerdì 21 dicembre) ho parlato con Fabrizio Galli, presidente dell’Assocostruttori, con il direttore generale della Fondazione Carnevale Marco Francesconi, con il quale sono in diretto contatto sin da quando sono partito. Ho avuto un colloquio anche con Samuele De Lucia, subcommissario del Comune di Viareggio con delega al Carnevale.

“Chiedo pubblicamente scusa per questo ritardo (i pagamenti sarebbero dovuti arrivare ieri giovedì 20 dicembre come scritto sul regolamento, ndr). Ma ci tengo comunque a sottolineare come la Fondazione abbia onorato l’impegno nonostante le difficoltà, dimostrando serietà e vicinanza ai nostri carristi.”

Carristi che, tramite il rappresentante dell’Assocostruttori Fabrizio Galli, manifestano un po’ più di fiducia rispetto alla giornata di ieri: “Con l’inizio dell’anno nuovo dovrebbero essere saldati anche i debiti della Fondazione Carnevale relativi al 2012”, sottolinea il carrista. “Ci auguriamo, ovviamente, che nei prossimi mesi la situazione sia più serena.” Il 18 gennaio, infatti, è prevista la seconda tranche di pagamenti. Ma è anche vero che i proventi dell’Imu dovrebbero dare una boccata d’ossigeno.

twitter @GorskiPark

(Visitato 24 volte, 1 visite oggi)

TESSERE DI ACCESSO AL CARNEVALE PER I LAVORATORI, DOMANDE APERTE FINO AL 2 GENNAIO 2013

“Capanna o Baraccone?”, tra Natale e Carnevale