VIAREGGIO. Federica Bertolani ha 26 anni, 10 anni fa è stata eletta miss Toscana e ha partecipato a miss Italia. “Ma questa – dice – è un’esperienza passata. Ho fatto tante altre cose, mi sono laureata e ho deciso di lavorare nell’azienda di famiglia”. E in vista delle prossime elezioni amministrative, ha scelto di impegnarsi in politica e di candidarsi per il consiglio comunale con la lista civica guidata da Massimiliano Baldini, il Movimento dei cittadini per Viareggio e Torre del Lago Puccini.

Come ti è venuto in mente di avvicinarti alla politica proprio adesso, nel periodo di maggior distacco tra cittadini e palazzo?

Ma proprio per questo – ride -. È inutile lamentarsi sulla porta del negozio perché le cose non vanno come vorremmo. Voglio dare il mio contributo per far rinascere Viareggio.

Come?

Puntando sul turismo, la nostra carta vincente. Io provengo da una famiglia di commercianti e conosco bene i problemi di chi possiede un’attività in Passeggiata o in centro. Bisogna puntare sulle cose strettamente necessarie per fare ripartire il commercio e il turismo, poi puntare sempre più in alto.

Un esempio?

Bisogna creare nuovi parcheggi nelle vicinanze della Passeggiata, anche sotterranei. È essenziale. È inutile che le persone vengano a Viareggio da fuori e quando cercano un posto dove parcheggiare non lo trovino. Bisogna partire dalle soluzioni più semplici per risolvere i problemi. Intanto potenziamo e valorizziamo quello che abbiamo, che è molto.

Perché hai scelto di candidarti con il Movimento dei cittadini e non con qualche altra lista?

Perché considero fallimentari le passate amministrazioni, sia di centro sinistra che di centro destra, soprattutto per il rilancio turistico. E credo che solo un soggetto politico nuovo possa dare delle risposte credibili. Certo, i problemi di Viareggio sono dovuti in parte alla crisi drammatica che sta vivendo il Paese, ma in buona parte dall’incapacità delle passate amministrazioni di non aver saputo governare. Anche Lido di Camaiore, Pietrasanta o Forte dei Marmi hanno subito la crisi, ma non un degrado al pari di Viareggio.

Se entrerete in consiglio comunale chi appoggerete?

Non ragioniamo in questi termini. Valuteremo quale delle due coalizioni proporrà le migliori soluzioni per la città.

Sinceramente, quante critiche hai ricevuto per il tuo passato da miss che si dà alla politica?

Qualche chiacchiera l’ho sentita, ma la mia partecipazione a miss Toscana e a miss Italia risalgono a 10 anni fa. Nel frattempo ho fatto altro: mi sono laureata con 110 e lode in cinema, musica e teatro alla facoltà di Lettere a Pisa. Poi ho deciso di lavorare nell’attività della mia famiglia. E mi sento fortunata ad avere un lavoro in un momento drammatico come questo per tanti miei coetanei.

Qual è il tuo sogno per Viareggio?

Io amo il cinema, hai visto il film “Il sorpasso” di Dino Risi? Ecco, vorrei che Viareggio tornasse a essere la meta dei sogni per tanti italiani e stranieri. Il mio sogno è che torni a essere decantata dai grandi registi.

(Visitato 224 volte, 1 visite oggi)

GRANDE FESTA PER IL PRIMO MAGGIO A STIAVA

“I SOCIALISTI PER RIPARTIRE”: PSI E PSDI RACCOLGONO LE FIRME PER LE AMMINISTRATIVE