Anche Carlo Alberto Carrai si sottopone all'alcol test. Centinaia di controlli 'spontanei' durante la Notte Lido Blu

Anche Carlo Alberto Carrai si sottopone all’alcol test. Centinaia di controlli ‘spontanei’ durante la Notte Lido Blu

LIDO DI CAMAIORE. Grande successo anche quest’anno per la simulazione di alcol test organizzato, in occasione della Notte Lido Blu, di fronte al Cristallodalla polizia municipale di Camaiore. Alla postazione, con il comandante Carlo Palmerini e i suoi agenti, sono stati molti che si sono  sottoposto spontaneamente ai controlli con l’alcotest. Diversi sono risultati positivi: il caso più eclatante, al limite del coma etilico, è stato di un uomo che intorno alle una e mezza aveva un tasso alcolico di 4,05. È stato  invitato, come gli altri risultati positivi,  dagli agenti a non mettersi alla guida di nessun mezzo, compresa la bicicletta (perché è bene ricordare che è vietato salire in sella alla bicicletta se si è alticci). A sottoporsi all’alcol test anche l’assessore a turismo e commercio di Camaiore, Carlo Alberto Carrai (nella foto)

La serata è filata via senza particolari problemi. La polizia municipale è intervenuta per allontanare in una delle piazze lidesi alcuni posteggiatori senegalesi abusivi. Servizi nel corso della festa sono stati effettuati da parte di agenti in borghese per prevenire i borseggi. Tra gli obiettivi della polizia municipale di Camaiore ci sarebbe quello di potersi dotare di uno strumento per poter effettuare il test per eventuale assunzione di sostanze stupefacenti nel momento in cui intervengono su un incidente. Poco distante la postazione della polizia municipale anche i carabinieri erano presenti nel circuito della festa con uno stand e auto ed hanno effettuato servizi di controllo anche i militari dell’Arma dei Carabinieri.

 

(Visitato 93 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 03-08-2013 11:15