VIAREGGIO. “Forse non vuol dire nulla e non fregherà niente a nessuno se il Palaghiaccio si è trasferito a Lucca, ma è il termometro di cosa sta accadendo a Viareggio. È il caso di dire che è la punta dell’iceberg che è stato centrato in pieno dalla nostra nave già malandata. Una città da cui tutti scappano.” Ad affermarlo è Alessandro Santini, consigliere comunale del Pdl.

“Quelli del Palaghiaccio, dopo essere venuti via da Lido di Camaiore, hanno trovato in Viareggio una piazza felice: ora non lo è più. Ma come dar loro torto? Per anni Ghiacciomania non ha chiesto contributi al Comune e per mesi ha regalato spettacolo, fatto divertire ma soprattutto ha aiutato le scuole di tutta la Versilia regalando un servizio sociale educativo e sportivo. Per tutti questi anni l’amministrazione Lunardini, per ringraziarli e per contraccambiare la collaborazione, ha sempre concesso il suolo pubblico gratuitamente come da loro richiesto.

“Poi arriva la giunta Betti e cosa accade? Il Palaghiaccio se ne va per il suolo pubblico da pagare e perché trattati come se fossero persone poco gradite. Ma questa è la città dell’amministrazione di parentopoli/amicopoli dove si piazzano fidanzate e baby sitter, quindi sembra più Paperopoli o Topolinia. È la città dove la sinistra quando era all’opposizione gridava allo scandalo perché il sindaco Lunardini prese il comandante della Polizia Municipale da Massa, ma che ora invece lo prende dal Piemonte e tutto va bene e nessuno si straccia più le vesti.

“A sinistra tutti zitti se vengono sistemati e pagati gli amici degli amici o se il comandante dei vigili viene preso da fuori quando in tutta Italia sanno che il Comando di Viareggio è formato all’80% da ufficiali superiori, ossia maggiori, con tanto di torre e stella, che potrebbero tranquillamente ricoprire l incarico di comandante. Tanti adatti al comando, ma tutti non graditi alla giunta Betti, evidentemente.

(FotoMania)
(FotoMania)

“È la città che non vuole i macchinisti teatrali e obbliga le compagnie di spettacolo ad occuparsi anche della pulizia e della sicurezza. È la città che spende 100mila euro per Europacinema per tre giorni anche se non ci va nessuno. È la città dove quelli del Pd in testa chiamano quelli dell’opposizione per segnalare gli errori della giunta Betti e segnalare i guai che compiono, come in una gara a chi è più bravo nel ruolo di Giuda o di Caino. Ma questo poco importa anche perché non c’è bisogno dei suggerimenti, di quelli che dovrebbero essere dalla parte del sindaco Betti, per sapere tutte le cavolate che combinano tutti i giorni.

“È la città che ha tutti i palazzi pubblici della cultura, Palazzo delle Muse in testa, senza sicurezza e non a norma antincendio. Ma tutti stanno zitti e non se ne occupano. È la città che finanzia un museo, la GAMC, dove non va nessuno e che chiama direttrice chi non ha titolo, ma questo conta poco. È la città che sposta la Fondazione Carnevale da Piazza Mazzini e la porta a km di distanza senza sapere il danno economico/logistico ed amministrativo che creerà al Carnevale. È la città che lascia morire tutte le palme per colpa del punteruolo rosso senza nemmeno tentare di salvarle inventandosi che non ci sono rimedi mentre in tutti i Comuni d’Italia si provano soluzioni spesso positive.

“Ma questa è la città che vorrebbe obbligare i commercianti della Passeggiata ad occuparsi a loro spese della cura e sistemazione del verde pubblico liberandosi, quindi di un problema e di un compito che invece spetta assolutamente all’assessorato al verde pubblico.

“Una città dove la giunta caccia il segretario generale del Comune come se fosse un ladro dopo averlo appena confermato. Una città dove l’amministrazione non sa minimamente occuparsi di turismo e figuriamoci se sa occuparsi dei problemi del porto, della nautica e della pesca. Diciamo pure che questa giunta, poveretta, non ha l’assessorato a turismo, porto, nautica e pesca, e questo credo sia gravissimo a Viareggio dove si mastica e respira turismo e porto tutti i giorni.

“Una città che scelto questa giunta e che ora si lecca le ferite, che bruciano.”

(Visitato 34 volte, 1 visite oggi)
TAG:
alessandro santini comune di viareggio leonardo betti PDL

ultimo aggiornamento: 17-12-2013


“Il nuovo comandante dei vigili urbani di Viareggio esca da un bando di concorso”

“Non faccia aprire la sala scommesse in Piazza Dante”, Granaiola scrive ad Alfano