La Fondazione Carnevale va avanti: "Arrendersi ora non può essere un atto di coraggio" - Carnevale di Viareggio Versiliatoday.it

La Fondazione Carnevale va avanti: “Arrendersi ora non può essere un atto di coraggio”

VIAREGGIO. Riunione congiunta a Palazzo delle Muse per i consigli di amministrazione e di indirizzo della Fondazione Carnevale di Viareggio: entrambi hanno rigettato le dimissioni di Tiziano Nicoletti e Lorenzo Mazza e soprattutto è “emersa, all’unanimità, la volontà di proseguire il mandato ricevuto nel settembre scorso al fine di chiudere nel migliore dei modi il bilancio relativo all’edizione record del 2014”. Lo scrive Stefano Pasquinucci, presidente della Fondazione.

“Alzare bandiera bianca nei momenti di difficoltà, infatti, non può essere considerato un atto di coraggi: a prevalere deve essere il senso di responsabilità per gli impegni assunti e la consapevolezza del complesso lavoro che ancora deve essere fatto per portare a termine un impegno di così grande portata che non può fare a meno di considerare le aspettative, la fiducia e le giuste rivendicazioni di persone, ditte artigiane, aziende e, non ultimo, di tutti coloro che vedono nel carnevale un patrimonio ed una straordinaria potenzialità per l’intera città.

“Lo faremo con l’impegno di sempre, senza compensi o gettoni di presenza e lo faremo esclusivamente nell’interesse della manifestazione e del suo futuro, con lealtà, disponibilità, onestà e trasparenza.

“Tutti assieme, con i nostri limiti, i nostri pregi e i nostri difetti forti, però, della straordinaria consapevolezza di avere avuto la fortuna di vivere un’esperienza collettiva di grandissimo spessore professionale ed umano che ci porteremo dentro per sempre”.

(Visitato 17 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 12-06-2014 14:30