STAZZEMA. Si è svolto ieri mattina un incontro in Prefettura a Lucca alla presenza del Vice Prefetto di Lucca dott. Samuele De Lucia sulla problematica che affligge i paesi di Sant’Anna di Stazzema,  Levigliani, Farnocchia e Palagnana relativa alla mancanza di copertura del segnale di telefonia mobile in questi paesi. Era presente per il Comune di Stazzema, il ViceSindaco Egidio Pelagatti e i rappresentanti delle due maggiori compagnie di telefonia mobile in Italia. Il ViceSindaco Egidio Pelagatti ha illustrato la problematica che affligge i quattro paesi in cui la popolazione residente si va via restringendo anche in considerazione del fatto che alcuni servizi che ormai sono primari non sono disponibili a causa della mancanza di copertura da parte del segnale. A Levigliani il segnale di telefonia è necessario anche per le numerose attività presenti nel paese. Un caso particolare è rappresentato da Sant’Anna di Stazzema che , pur essendo abitato solo da poche persone, ogni anno accoglie migliaia di visitatori che vengono in questo piccolo Paese per rendere omaggio alle 560 vittime civili innocenti uccise per mano dei nazifascisti ed è sede del Parco Nazionale della Pace per l’impegno profuso in questi anni per la memoria. Al Museo Storico della Resistenza giungono migliaia e migliaia di giovani da tutto il mondo in cui non sono disponibili i più elementari servizi di comunicazione. Capita che in questi luoghi vi sono disservizi anche sulla rete fissa e dunque, si trovano di fatto isolati.
“Abbiamo il dovere come Amministrazione di promuovere l’espansione dei servizi per i nostri cittadini e per i nostri visitatori”, commenta il Vice Sindaco Egidio Pelagatti, “per venire incontro a coloro che tutto l’anno risiedono in questi luoghi molto belli, ma che rischiano di essere disagiati. Vi sono delle motivazioni anche di sicurezza alla base di queste richieste che i gestori di telefonia mobile hanno dimostrato di aver compreso, garantendo di verificare la possibilità di investimenti strutturali in queste zone a seguito di sopralluoghi che svolgeranno nelle prossime settimane. Come Amministrazione abbiamo comunicato la massima disponibilità a collaborare in tutte le forme che attengono l’azione amministrativa con le compagnie che vorranno investire in strutture in queste frazioni. La sicurezza dei cittadini è una nostra priorità che si può garantire attraverso anche questi servizi che andrebbero a vantaggio anche dei numerosissimi visitatori del Parco Nazionale della Pace e delle strutture di accoglienza del Parco, e dei turisti che scelgono il nostro territorio. Ringraziamo la Prefettura di Lucca per aver aderito alla nostra richiesta di un incontro sul tema, sperando che quanto prima si possano vedere i risultati di questo impegno”.

(Visitato 141 volte, 1 visite oggi)
TAG:
cellulare linea Stazzema

ultimo aggiornamento: 18-10-2014


Nuovo menu per le mense delle scuole di Pietrasanta

Proseguono a gran ritmo i lavori a Terrinca