(foto Marco Pomella)

Uffici a disposizione del cittadino per un’intera mattinata della settimana. E due euro di ammenda al giorno per quegli uffici che ritardano nel dare risposte a chi ne ha diritto. Sono due delle novità introdotte dall’amministrazione Del Dotto durante questi anni. Un tassello della riorganizzazione della complessa macchina amministrativa che è passata anche attraverso la riduzione dei dirigenti e dei settori operativi, la riduzione degli incarichi esterni, la gestione associata di alcuni servizi con altri Comuni versiliesi.

 

Due le novità, tangibili, che il cittadino ha potuto riscontrare in questi mesi. Fino a qualche tempo fa un camaiorese che voleva avere informazioni dagli uffici comunali rischiava di perdere intere mattine di lavoro. Ogni singolo settore del Comune infatti (lavori pubblici, ambiente, sociale e via dicendo) aveva un suo orario. Capitava così che per una pratica complessa si dovesse andare di lunedì alle 10 ai lavori pubblici, per poi tornare il giorno dopo per il sociale, e perdere un’ulteriore mattinata per avere qualche informazione dall’ambiente o dall’ufficio scuola. Oggi tutto questo è solo un brutto ricordo. Il Comune infatti ha istituito l’OPEN DAY per il cittadino. Il venerdì, dalle 9 alle 13 si può venire in Municipio ed essere sicuri di trovare tutti gli uffici aperti e attivi contemporaneamente (sevizio attivo dal 1 gennaio 2016). Un bel risparmio di tempo e denaro per chi magari deve prendere un giorno di ferie per poter controllare la cartella dei rifiuti o presentare un’autocertificazione. L’open day coincide anche col giorno di ricevimento del sindaco e di tutti gli assessori (mentre è il mercoledì mattina la giornata destinata alle scolaresche in vista al Municipio e a colloquio col primo cittadino)
Anche le risposte al cittadino sono più celeri. Il meccanismo studiato dall’amministrazione Del Dotto fa sì che gli uffici siano obbligati a fornire i documenti richiesti (ma vale anche per il rilascio dei permessi o delle autorizzazioni) dal cittadino entro 30 giorni. Se questo lasso di tempo passa senza risposte il cittadino ha diritto a 2 euro al giorno di rimborso per ogni giorno atteso più del previsto. Una garanzia per il cittadino e allo stesso tempo un incentivo per i lavoratori comunali.

Harry Jackson
Che la macchina comunale sia più efficiente non lo garantiscono solo questi accorgimenti. A monte di tutto c’è stata la semplificazione e l’ottimizzazione della macro struttura. I settori operativi sono passati da 8 a 5, i dirigenti sono diminuiti da 6 a 3 (con la condivisione del segretario generale con un altro Comune versiliese) e sono state riordinate tutte le responsabilità delle posizioni organizzative, aspetto indispensabile per rintracciare responsabilità (o meriti) per qualsiasi atto o pratica del Comune. Anche per effetto del dimezzamento dei dirigenti il costo del personale, rispetto al 2010, è calato d 1 milione e mezzo di euro. Il personale comunale inoltre, grazie all’adesione con l’agenzia formativa dell’Unione dei Comuni, è stato costantemente formato e aggiornato in questi anni. Del resto anche il numero del personale torna a crescere in alcuni settori strategici come gli operai addetti alla manutenzione e gli agenti di polizia municipale, dopo anni in cui, a causa dei vincoli di bilancio, si era assistito a una progressiva diminuzione. Con l’ultimo piano delle assunzioni sono infatti cinque gli agenti di Polizia Municipale e quattro gli operai manutentori entrati nella forza lavoro dell’ente.
Inoltre è stato istituito il bando per gli stage: numerosi i giovani che hanno aderito e partecipato a stage in Comune (oltre 60 tirocini in 4 anni). Istituito l’albo ‘partner del Comune’ per i fornitori e la regola dei pagamenti entro 30 giorni di tutti i crediti comunali con ditte esterne.

(Visitato 203 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento