(foto Umberto Limena)

Immondizia, sporco, trascuratezza: nell’era dei telefonini è facile documentare lo stato in cui si trova la spiaggia libera di Torre del Lago Puccini. Una spiaggia adiacente al Parco che nel passato è sempre stata data in concessione con un’asta di assegnazione.

“Non si comprende perché il sindaco Del Ghingaro, non si sia preoccupato di dare in concessione la Marina di Torre del Lago- afferma Marino Bertolucci, segretario del circolo Pd torrelaghese – in maniera da avere, come nel passato, uno spazio pubblico attrezzato. Una spiaggia deserta e sporca, non sorvegliata non può attrarre i turisti e il risultato si è visto subito con migliaia di persone che non sono venute o se ne sono andate subito, appena compresa la situazione”.

Il fatto è ancora più grave a Torre del Lago, dove le attività economiche sono tutte proiettate nel turismo in particolare estivo, e si sentono perciò scarsamente considerate dall’amministrazione comunale.

Che aldilà di qualche ramo tagliato o di erba falciata, non sembra avere un’idea precisa per il rilancio del paese pucciniano.

Torre del Lago merita invece una attività di coinvolgimento sulle scelte amministrative con la nascita di una comitato di rappresentanza locale, che veda coinvolte anche le associazioni della cittadina, perché non ci può essere un progetto di rilancio senza il coinvolgimento degli abitanti.

(Visitato 230 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento