Volley, undicesima sconfitta per Acqua Fonteviva Massa - Pallavolo Versiliatoday.it

Volley, undicesima sconfitta per Acqua Fonteviva Massa

Non è più tempo di parole. La Fonteviva torna dalla Campania con le ossa rotte. Una brutta prestazione, scialba e senza nerbo, vale l’undicesima sconfitta del campionato per la squadra di Nello Mosca e conferma un ultimo posto preoccupante. A preoccupare, però, oltre alla classifica, è l’atteggiamento della squadra che anche contro Aversa ha giocato a livelli accettabili il primo parziale, dove ha messo assieme numeri interessanti in ricezione (52%) ed è rimasta più o meno agganciata agli avversari fino allo sprint finale, mentre è letteralmente scomparsa dal campo nei due set successivi. Nel secondo e terzo parziale, Aversa si è limitata a gestire agevolata da una Fonteviva che è calata nettamente in ricezione (30% e 29%), che ha battuto male e facile e che non è quasi mai arrivata a muro ed in difesa. Insomma, una resa senza attenuanti che non è accettabile per una squadra che dovrebbe lottare su ogni pallone come fosse l’ultimo.
Per fortuna si torna subito in campo. Mercoledì turno infrasettimanale ed a La Spezia arriva Alessano. Si gioca alle 20.30 e non c’è più spazio per le distrazioni.
La cronaca del Match 
1° set: Massa in maglia rossa da trasferta e con Quarta ancora convalescente. Mosca sceglieva quindi Leoni e Cuk in diagonale, Nannini e Biglino al centro, De Marchi e Bolla di banda e Bortolini libero. Padroni di casa con Pinelli e Santangelo in diagonale, Vigil e Giacobelli centrali, Libraro e Simeonov di banda e Vacchiano libero. Dopo le prime fasi di studio, con Aversa comunque avanti (4-2 e 5-3) e con Massa buona nel contrattacco ma leggera in difesa, primo break della squadra di casa con Libraro al servizio Santangelo a sfruttare le mani del muro massese e Giacobelli a muro (9-5). Tempo Mosca. Ancora Aversa a salire sul più cinque. Ancora troppe le sbavature degli ospiti che però trovavano in Cuk l’esperienza per gestire palloni importanti e tornare sotto (11-10). Tempo Aversa. Parità al ritorno in campo e gran piazzata di De Marchi per il primo vantaggio ospite (11-12). Gara non bella ma equilibrata. Muro Nannini su Gonzales per il 15-15. Massa, però, ancora fallosa e due palle mal gestite costavano il break di Aversa (19-16). Fonteviva che provava a rimanere in scia (21-19 e 22-21) ma due errori al servizio tenevano avanti i padroni di casa (24-21). Buon ingresso di Calarco ma chiusura Aversa a 22;
2° set: tre errori ad aprire il secondo set  (3-0 e 5-2). Fonteviva molto imprecisa (9-5) e Mosca a fermare il set.  Tutto troppo facile per Aversa (13-5) contro un Massa poco preciso e molto confusionario. Attacchi degli ospiti che raramente trovavano il campo e quando lo facevano trovavano magari il muro campano (15-6). Fonteviva molto brutta in questa fase e aversa che non faticava a strappare (17-8). Dentro Silva con buon impatto sul set. Chiusura campana comunque agevole;
3° set: Calarco in attacco per Mosca. Tecnico dei toscani subito al tempo sul 5-2 Aversa. Dentro anche Briata a dare una mano in seconda linea. Libraro al mani e out e palletta per l’8-4. Ancora Massa in grande difficoltà e non solo per i meriti degli avversari (12-6). Parziale senza tanta storia (20-11) tranne che per un break finale d’orgoglio da parte degli ospiti (20-16). A vanificare tutto anche in questo caso un errore al servizio seguito da una ricezione in tribuna.
 
Il tabellino:
SIGMA AVERSA – ACQUA FONTEVIVA MASSA 3-0
Sigma Aversa: Pinelli 6, Boesso, Santangelo 20, Vacchiano, Grassi, Vigil Gonzales 7, Libraro 9, Simeonov 8, Catena, Montò, Baldari, Marra, Giacobelli 11. All. Bosco; 2° all. Passaro.
Acqua Fonteviva Massa: Bortolini, Cuk 11, Leoni 2, Briglia, Bolla 3, Bernieri di Lucca, Nannini 2, Calarco 5, De Marchi 6, Briata, Silva 2, Quarta, Biglino 1. All. Mosca; 2° all. Urbani.
Arbitri: Antonella Verrascina e Luca Grassia; addetto video check Daniel Beneduce.
Parziali: 25-22; 25-16; 25-19.
Servizi err/punti: Aversa 9/6, Fonteviva 8/2
Muri punto: Aversa 14; Fonteviva 3
(Visitato 73 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 11-12-2017 10:45