Foto di Letizia Tassinari

Tragedia all’alba a Torre del Lago, falciato mentre attraversa l’Aurelia muore sul colpo.

L’incidente verso le 6.30 di questa mattina. A dare l’allarme sono stati alcuni residenti che hanno sentito il colpo, e si sono riversati sulla strada, vedendo il corpo sdraiato sull’asfalto bagnato dalla pioggia e chiamando 118 e 113. Sul posto,  nei pressi dei ristoranti Odilio e Lombardi, a sirene spiegate, sono subito intervenute un’ambulanza e l’automedica – ma per l’uomo ormai non c’era più niente da fare   oltre a una volante del commissariato di Polizia di Viareggio e gli uomini della Scientifica per i rilievi.

Nessun documento addosso alla vittima, riversa a terra poco distante dalle strisce pedonali, che quindi non è stata identificata nell’immediato. L’ipotesi, come hanno riferito agli inquirenti da alcune persone che lo conoscevano, che si trattasse di un anziano, Carlo, nato nel 1936 e residente nella frazione pucciniana, è stata confermata dopo:  la vittima è Carlo Mezzadra, 82enne originario di Legnano, conosciuto da tutti come “Carletto”.

Da quanto appreso l’auto investitrice, che sembra provenissse da Pisa, in direzione Viareggio,  non si sarebbe fermata. Al vaglio le telecamere di video sorveglianza della vicina banca, e caccia aperta al pirata della strada. La vittima, cosi pare, aveva fatto da poco colazione al bar Bini e stava dirigendosi a piedi verso piazza del Popolo.

FOTO DI LETIZIA TASSINARI

 

(Visitato 18.439 volte, 1 visite oggi)