E’ stata presentata questa mattina (2 marzo) nell’auditorium dell’ospedale Versilia un’importante donazione effettuata dal Rotary Club Viareggio Versilia alla struttura ospedaliera.
Nell’ambito dei progetti dell’annata precedente, infatti, il Rotaract locale, sotto la presidenza di Carlo Bigongiari, ha portato avanti il progetto per l’acquisto di un ecografo di ultima generazione destinato al Pronto Soccorso dell’ospedale Versilia.
Proprio Bigongiari ha illustrato come si è sviluppato il percorso, gestito insieme al direttore del Pronto Soccorso Giuseppe Pepe e che ha visto al fianco del Club Versiliese anche il Rotary Club di Lucca (presieduto da Stefano Giurlani) e quello di Montecarlo Piana di Lucca (presieduto da Lia Pasquini).
A partire dal mese di agosto 2018 sono stati organizzati alcuni eventi (un torneo di burraco a Tonfano, una cena con oltre 200 persone alla Bussola di Focette, una cena con mister Marcello Lippi al ristorante Basilico Fresco di Torre del Lago, una gara di golf al circolo Alisei di Pietrasanta) che hanno permesso di raccogliere fondi per realizzare, nello spirito che anima i Club Rotary, questa iniziativa utile al territorio. Un importante contributo è poi arrivato dalla Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana.
Purtroppo proprio nell’estate del 2018 è scomparso in maniera improvvisa e prematura il Governatore del Distretto 2071 Massimiliano Tacchi ma proprio dai suoi familiari – come è stato sottolineato nel corso dell’incontro al Versilia – è arrivata la spinta a portare avanti comunque il progetto. Per questo la cerimonia di consegna dell’ecografo è stata dedicata proprio a Tacchi, che è stato ricordato in maniera commossa dall’attuale Governatore Giampaolo Ladu e da tutti i presenti.
Le caratteristiche del nuovo strumento sono state illustrate dal direttore del Pronto Soccorso del Versilia Giuseppe Pepe che, dopo aver ringraziato il Rotary a nome di tutta l’Asl, ha spiegato che si tratta di un ecografo completo e di alta gamma, che aiuterà il personale del Pronto Soccorso (erano presenti alla cerimonia anche altri operatori della struttura) a salvare la vita a persone che si presenteranno in ospedale con patologie gravi, tipo ictus, trombosi venose etc. Pepe ha ricordato che oggi la medicina è tecnologia ed avere a disposizione attrezzature all’avanguardia, sempre insieme alla competenza dei professionisti, permette di facilitare i percorsi per i pazienti.
Hanno partecipato alla presentazione della nuova apparecchiatura anche Mauro Maccari, per la direzione dell’Azienda USL Toscana nord ovest, Flaviana Landi, responsabile della direzione sanitaria di presidio e Massimo Cecchi, direttore della specialistica aziendale chirurgica e dell’Urologia del Versilia, oltre ai familiari di Massimiliano Tacchi ed a molti amministratori, parlamentari, assessori e consiglieri regionali della zona.

(Visitato 689 volte, 1 visite oggi)