La Polizia Stradale di Lucca ha arrestato due persone che percorrevano l’A/12 e, nella loro OPEL AGILA, avevano nascosto quasi tre etti di cocaina. E’ accaduto domenica sera, quando i due malviventi, un iracheno di 44 anni e un italiano di 60 anni, entrambi residenti a La Spezia, sono stati notati all’altezza dell’area di servizio “Versilia Est” da una pattuglia della Sottosezione di Viareggio, che ha deciso di seguirne gli spostamenti. I poliziotti, insospettiti dalle loro mosse, li hanno fermati poco dopo e, alla richiesta di dove stessero andando, non hanno avuto risposte convincenti. A quel punto è scattata la perquisizione e sotto il sedile di guida è spuntato fuori, ben occultato, un sacchetto trasparente con quasi tre etti di cocaina purissima che, con molta probabilità, era da piazzare lungo  litorale della Versilia. Messi con le spalle al muro i due hanno iniziato a farfugliare qualcosa, ma gli investigatori non hanno avuto dubbi sulla loro attività di spaccio e li hanno arrestati, sequestrandogli l’autovettura, tre telefoni
cellulari e la droga che, immessa sul mercato, avrebbe fruttato circa 20.000 euro.

(Visitato 1.186 volte, 1 visite oggi)
TAG:
a12 droga polstrada viareggio Slider

ultimo aggiornamento: 09-12-2019


Ipovedente sedotta per soldi, il poliziotto in carcere accusato anche di circonvenzione di incapace

Pantaleoni interrogato in carcere, 5 ore sotto torchio: “Ha ammesso la dipendenza dal gioco, ma ha respinto tutte le accuse”