Sono bastate poche ore al personale del Commissariato di Forte dei Marmi per identificare e rintracciare il giovane 27 enne di origini rumene ma naturalizzato  italiano, residente a Prato e domiciliato in Pietrasanta, autore della rapina avvenuta verso le  05.00 del 30 aprile nel quartiere Africa. 

Il giovane, che da pochi giorni aveva terminato gli arresti domiciliari, quella mattina  aveva minacciato con un coltello il proprietario di una Fiat 500 affinché lo accompagnasse  al locale “Camomilla Club”. Non ottenendo quanto richiesto lo stesso si era impossessato dell’auto con la quale successivamente danneggiava sia la recinzione che la porta  d’ingresso del suddetto locale. 

Sul posto era intervenuta immediatamente la Volante del Commissariato che  provvedeva a raccogliere i primi elementi utili per identificare l’autore della rapina. La sera stessa, personale del settore investigativo di questo Commissariato, riusciva a rintracciarlo e, dopo le formalità di rito, provvedeva a denunciarlo a piede libero, essendo ormai trascorsa la flagranza, per il reato di rapina, danneggiamento e violazione dell’obbligo di permanenza domiciliare nelle ore notturne. Contestualmente è stata recuperata la Fiat 500 che entro breve verrà restituita al  legittimo proprietario.

(Visitato 1.330 volte, 1 visite oggi)

Trovato morto in casa, indagano i carabinieri

GDF Lucca, sequestrati in Versilia 6.000 giocattoli e prodotti potenzialmente dannosi alla salute