Parlare di benessere e salute e farlo nel modo giusto non è mai semplice. Il Centro Medico Versilia di Lido di Camaiore, in questi ultimi cinque anni, ha dedicato i mesi di luglio e agosto proprio alla comunicazione, cercando di creare un canale ogni anno sempre più fitto tra spettatori, pazienti, ospiti, relatori, professori e professionisti sanitari e, perché no, anche con i curiosi che passando per la passeggiata di Lido di Camaiore si sono imbattuti casualmente nella “Via del Benessere”.

Un progetto che è divenuto un appuntamento fisso per professionisti, ospiti e spettatori che porta al centro del dibattito le ultime innovazioni in molteplici settori della medicina. Solo questo anno, ad esempio, si è parlato di telemedicina, pavimento pelvico, malattie neurologiche degenerative, cardiologia, fisioterapia con un fine ben preciso: comunicare, prima di tutto, l’importanza di condurre una vita sana prendendosi cura del proprio corpo, a qualunque età.

Un’iniziativa che, alle sue spalle, vanta un grande lavoro di squadra condotto, in primis, dai professionisti del Centro Medico Versilia ma anche dagli ospiti, dai professori e dell’Associazione Balneari, grazie alla quale è stato possibile organizzare e ottenere un grande riscontro.

Ventinove serate in cinque anni, centinaia di spettatori, streaming Facebook che hanno ottenuto migliaia di visualizzazioni, speciali e approfondimenti su Canale50 e un’attenzione mediatica importante tracciano i primi risultati di un bilancio che è assolutamente positivo. Nel 2018, in piazza Umberto, si parlava di salute su un piccolo palco dinanzi a qualche seduta. Oggi quel palco è stato riempito non solo da professionisti e professori ma anche da personaggi istituzionali di alto calibro come il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani; i sindaci Marcello Pierucci e Alessandro Del Dotto, l’assessore al Sociale del comune di Camaiore, Anna Graziani, gli assessori al Turismo e alle Attività produttive Gabriele Baldaccini e Andrea Favilla, il consigliere comunale Andrea Boccardo.

Quel palco, quest’anno, ha visto al lavoro un grande service, con un retropalco illuminato, una qualità audio ottima, un professionista come Andrea Montaresi che ha condotto tutte le serate, e la compartecipazione di Canale 50. Il tutto è stato reso possibile grazie alla collaborazione dell’associazione balneari, che ha condiviso il progettoorganizzato da Michele Ceragioli, dirigente amministrativo del CMS, dal direttore sanitario, Alessandro Battaglia; dalla responsabile eventi Associazione Balneari, Patrizia Pardini, e dal presentatore Andrea Montaresi. Un’iniziativa che ha, indubbiamente, rappresentato un grande successo di divulgazione della cultura sanitaria riuscendo a dare risposte pratiche a problemi comuni. Tra questi, ad esempio, le malattie neuro degenerative (Alzheimer), la riabilitazione neurologica, portando all’attenzione di tutti problemi che ancora oggi, spesso vengono visti come tabù, come, ad esempio, il pavimento pelvico. Le testimonianze hanno, poi, fatto la loro parte: oltre al parere dei medici e dei professionisti, la gente vuole sapere come se la sono cavata i pazienti stessi.

Una grande iniziativa che  si colloca in un quadro più ampio il quale vede la CMS Academy, l’academy del Centro Medico Versilia al centro di numerosi diversi eventi di formazione e cultura; con la redazione di un libro, convegni, corsi gratuiti di disostruzione delle vie aeree effettuate nelle scuole dell’infanzia, webinar e la collaborazione con SEI Versilia. Un progetto e un successo che i professionisti del Centro Medico Versilia si augurano possa essere replicato e crescere ogni anno sempre di più, anche grazie alle tante iniziative che lo stesso Centro propone ogni mese e di cui vi teniamo costantemente aggiornati.

(Visitato 219 volte, 1 visite oggi)

50° Premio Internazionale di Satira Politica a Forte dei Marmi

Gli eventi e le iniziative autunnali dell’Oasi Lipu Massaciuccoli