Da oggi, primo dicembre, dalle ore 17,30 la via Provinciale di Arni 10 torna ad essere aperta al traffico veicolare a tutte le ore e senza la sorveglianza. Una riapertura totale quindi. Infatti, la ditta Gino Guidi Spa ha terminato i lavori di messa in sicurezza con le reti para-massi del versante soprastante la carreggiata dove a fine ottobre si erano staccate delle grosse rocce che erano finite sulla strada. La via provinciale era stata poi chiusa al traffico in località Ponte dei Merletti, fra la Galleria del Cipollaio e la località Tre Fiumi.

“Ringraziamo gli operai della ditta Guidi – ha commentato il sindaco di Stazzema Maurizio Verona – che hanno svolto tutta questa attività e ogni operazione anche con le condizioni meteorologiche avverse. Ringrazio anche la comunità di Arni per aver avuto pazienza di fronte a questo forte disagio, e oggi finalmente i residenti avranno di nuovo la possibilità di utilizzare completamente questa importante arteria, che collega la nostra frazione con la Versilia, e collega tutta la piana versiliese con la Garfagnana, riaperta al traffico e di nuova in sicurezza. Tuttavia vorrei sottolineare che anche stamani un enorme masso è caduto sulla stessa via provinciale in località Risvolta fra Pontestazzemese e Retignano. Questa infrastruttura necessità di un piano di investimenti per una messa in sicurezza massiccia che scongiuri continue interruzioni e disagi per la cittadinanza quando capitano eventi meteorologici avversi. La Provincia di Lucca ha già individuato diverse criticità con un precedente monitoraggio straordinario, successivamente ho avuto un incontro con il presidente Luca Menesini e il dirigente del settore viabilità e subito è partito il primo lavoro, cioè il disgaggio di massi e la collocazione di reti para-massi nei pressi della frazione di Terrinca. Bene, si prosegua al più presto con ulteriori interventi in linea con questo”.

Per ripristinare la viabilità sul punto di frana, in queste settimane sono state messe in atto tre esplosioni controllate che hanno permesso il disgaggio delle rocce instabili che erano rimaste agganciate precariamente alla parete. La via provinciale 10 era poi stata riaperta dopo un mese, il 24 novembre, dalle ore 7,30 alle 17,30. Ed oggi il problema è stato completamente risolto.

(Visitato 148 volte, 1 visite oggi)

Stazzema: nuove fognature nelle frazioni di Terrinca e Levigliani

PULIZIA CUNETTE IN TUTTE LE STRADE COMUNALI