dal nostro inviato

PISA. Il Carnevale non si è preso una domenica di pausa: si è solo spostato di una ventina di chilometri. Il Viareggio riesce nella clamorosa impresa di sbancare l'”Arena Garibaldi” battendo 3-0 il Pisa e conquistando così la finale di Coppa Italia Lega Pro.

In pochi ci credevano, ma la squadra sì. E lo ha dimostrato. Serviva una gara pressoché perfetta delle zebre, che hanno saputo soffrire e colpire al momento giusto. Provvidenziali le parate di Gazzoli, decisivo come non mai Giovinco, autore di una doppietta.

Cuoghi deve rinunciare a Carnesalini, colpito da un attacco influenzale, schierando Crescenzi dal primo minuto. Per il resto è la formazione migliore possibile, con Trocar che viene riproposto nel trio di difesa assieme a capitan Fiale. In avanti Magnaghi viene preferito a De Vena.

Nonostante un campo parecchio pesante, il Viareggio parte subito fortissimo e già al 9′ sfiora il gol con Pizza che d’esterno colpisce il palo. Il Pisa si sveglia e comincia ad attaccare, ma Gazzoli compie il primo miracolo al 12′ su un destro ravvicinato di Tulli.

La svolta della gara arriva al 21′: Giovinco colpisce il palo su azione d’angolo dalla sinistra, sulla ribattuta Sabato “para” sulla linea: l’arbitro decreta il rigore ed espelle il difensore nerazzurro. Dopo gli errori di De Vena e Calamai in campionato, tocca al fratello d’arte presentarsi sul dischetto. E non sbaglia.

Il Viareggio vuole fare le cose in grande e poco dopo, al 24′, trova il raddoppio, con Martella che di piatto appoggia in rete su cross di Pellegrini dalla destra.

Avanti di due gol e di un uomo, la squadra di Cuoghi prova a mantenere alti i ritmi, ma col passare dei minuti il Pisa cresce, anche se dalle parti di Gazzoli non arrivano particolari pericoli. Fa però discutere un episodio nel finale di primo tempo, coi nerazzurri che reclamano un rigore per un contatto tra Crescenzi e Tulli.

Nella ripresa Conson prende il posto di Crescenzi, con Fiale dirottato a destra. Le due squadre se la giocano a viso aperto e sfornano occasioni a ripetizione: Giovinco scalda i pugni a Pugliesi (8′), Favasuli impegna Gazzoli con un diagonale (22′), Fondi spreca malamente col mancino (33′) e Pizza sfiora la traversa con un destro da fuori (34′).

L’intervento che salva il Viareggio, però, Gazzoli lo compie al 35′ su un colpo di testa di Scappini. Una parata tanto bella, quanto decisiva. I minuti scorrono e le zebre sembrano accusare la stanchezza. Ma Giovinco si ricorda che per essere decisivo deve fare qualcosa di grande. Detto, fatto. Al 45′ fulmina Pugliesi su punizione, siglando il terzo e decisivo gol. Quello che manda in finale il Viareggio al termine di una partita e di una giornata storica.

PISA-VIAREGGIO 0-3

PISA (3-5-2): Pugliesi; Sbraga, Suagher, Sabato; Buscè, Fondi, Mingazzini, Favasuli (39′ st Gatto), Benedetti; Scappini, Tulli (26′ st Pedrelli). (Adornato, Rozzio, Carini, Lucarelli, Lenzini). All. Pane.

VIAREGGIO (3-5-2): Gazzoli; Crescenzi (1′ st Conson), Fiale, Trocar; Pellegrini (37′ st De Vena), Pizza, Maltese (23′ st Sandrini), Calamai, Martella; Magnaghi, Giovinco. (Furlan, Guerra, Gemignani, Benedetti). All. Cuoghi.

Arbitro: Bindoni di Venezia.

Reti: 22′ pt Giovinco (rig), 24′ pt Martella, 45′ st Giovinco.

Note: 550 spettatori circa. Espulso Sabato (Pisa) al 21′ pt. Ammoniti Suagher, Mingazzini (Pisa), Crescenzi, Maltese, Conson (Viareggio). Angoli 8-8. Recuperi 0′ pt, 4′ st.

Gabriele Noli

Leggi anche:
Le pagelle di Pisa-Viareggio
L’intervista a Stefano Cuoghi
L’intervista a Stefano Dinelli
L’intervista a Beppe Vannucchi
L’intervista a Luca Crescenzi
L’intervista a Simone Magnaghi
L’intervista a Eros Pellegrini
L’intervista a Lorenzo Fiale
L’intervista a Kevin Trocar
L’intervista a Samuele Pizza
L’intervista a Dario Maltese
L’intervista a Mattia Sandrini
L’intervista a Giuseppe Giovinco
L’intervista a Massimo Gazzoli
L’intervista a Diego Conson
L’intervista a Sergio Carnesalini
L’articolo sui pochi tifosi presenti all’Arena

Guarda anche:
La fotogallery di Pisa-Viareggio

(Visitato 200 volte, 1 visite oggi)

DINELLI APPLAUDE IL SUO VIAREGGIO: “I RAGAZZI HANNO DIMOSTRATO IL LORO VALORE. VORREI LO STADIO PIENO PER LA FINALE”

LE PAGELLE DI PISA-VIAREGGIO