VIAREGGIO. Gli ultimi episodi che si sono verificati sulla spiaggia libera tra Viareggio e Torre del Lago negli ultimi giorni stanno a testimoniare dell’importanza della presenza dei bagnini sul tratto di spiaggia libera che hanno permesso senza dubbio di salvare delle vite umane. La Cooperativa Demetra si è assicurata il servizio, garantendo sicuramente, oltre che professionalità, una presenza costante che rende le spiagge più sicure, visto che il tratto di mare controllato è molto pericoloso a causa della presenza di buche e correnti che creano non pochi problemi a chi ha la sfortuna di finirci dentro. Ed allora i bagnini che quotidianamente vigilano dalle torrette hanno permesso di salvare delle vite umane. Purtroppo per il momento c’è stato le scorse settimane il decesso di un uomo di nazionalità ucraina, che ha perso la vita nelle acque antistanti la spiaggia libera alla diga foranea in Darsena, che non è sorvegliata, ma che dopo questo tragico evento, sia il Comune, che la Capitaneria di Porto stanno studiando una soluzione per garantire anche in questo tratto di spiaggia una sorveglianza.

Insomma constatata l’importanza sui tratti di spiaggia libera di bagnini, la speranza è quella che l’amministrazione comunale si renda conto che debba essere un punto fermo da dove dover partire ogni estate, senza che ci siano tentennamenti per mancanza di soldi. In questo caso vanno garantiti, perché in ballo ci sono vite umane, che crediamo non debbano dipendere in una società civile, dalla disponibilità o meno di soldi.

(Visitato 191 volte, 1 visite oggi)

SABATO QUATTRO ORE DI SCIOPERO ALL’ESSELUNGA DI LIDO DI CAMAIORE

TERREMOTO: DIVIETO DI ESCURSIONI E ARRAMPICATE SUI SENTIERI DI PIZZO DELL’UCCELLO E VALLE DI VINCA