"Bertola difende Miracolo? Libero di scegliere gli amici che preferisce" - Comune Camaiore, COMUNI, Politica, Politica Camaiore, Politica Viareggio, Sea Versiliatoday.it

“Bertola difende Miracolo? Libero di scegliere gli amici che preferisce”

“In quell’arena non non ci entriamo. Condivido esattamente la ‘battuta’ fatta dal sindaco Del Dotto ieri sera in consiglio comunale: ognuno si circonda degli amici che ritiene più confacenti alla propria persona”.

Così il consigliere Alberto Matteucci a Camaiore sulla ‘difesa’ del candidato sindaco Bertola dell’avvocato e presidente Sea Fabrizio Miracolo e sui contatti tra La Rondine e BuonVento.

Matteucci spiega il voto dato ieri sera in tema di trasparenza. “Abbiamo convintamente votato quell’ordine del giorno, modificato dopo la pausa del consiglio comunale, perché riteniamo giusto il principio generale. Correttezza e trasparenza è richiesta da tutte le persone che hanno un ruolo pubblico”.

L’Odg infatti che inizialmente chiedeva il casellario giudiziario del presidente Sea Miracolo è stato poi allargato a tutte le persone con ruolo in società pubbliche partecipate. “Non volevo – spiega Matteucci – che l’ordine del giorno divenisse una battaglia personalistica all’interno del partito democratico. Del resto – aggiunge Alberto Matteucci –  anche Forza Italia a livello locale ha i suoi problemi, e in queste vicende questi problemi devono restare fuori”.

Matteucci, assieme a Marco Daddio, hanno quindi approvato l’Odg per chiedere trasparenza nelle partecipate. Ovviamente coi loro distinguo. “Non possiamo perdere tempo per querelle personali tra presidente e via dicendo. I problemi nascono da lontano, ai tempi del sindaco di Camaiore Ceragioli: se Camaiore fornisce un terzo del fatturato Sea, non può avere il 2 per cento delle quote societarie e non quindi non contare nulla. Non vogliamo certo entrare in merito delle nomine fatte da Comuni limitrofi, ma è anche vero che chiedere trasparenza sulle persone che amministrano le società non rappresenta niente di grave. Chi deve farlo, produca la documentazione richiesta, senza pretendere che prima lo facciano gli altri: faccia lui la prima mossa”.

Infine, appunto, Matteucci commenta un recente comunicato di Bertola. “Condivido l’affermazione del sindaco: ognuno si circonda degli amici che ritiene più confacenti alla propria persona”.

(Visitato 444 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 24-01-2017 13:18