Sulla questione terzo lotto dell’Asse di Penetrazione interviene il consigliere comunale di maggioranza Giuseppe De Stefano

“Il consigliere comunale eletto – scrive – ha il mandato incondizionato di assolvere al compito di proporre ed al contempo decidere con il proprio voto quale e quante spese fare per rispondere e risolvere le esigenze dei residenti e quindi, le corrispettive tasse da imporre a copertura dei sevizi resi alla collettività, lo fa ogni anno approvando il bilancio annuale, allo stesso modo è chiamato a decidere dove e come si costruisce sul territorio amministrato, votando Piano Strutturale e/o Regolamento Edilizio.

Pertanto, a suo parere sono impavidi i colleghi che non intendono assumersi l’onere di decidere in Assemblea Comunale come e dove costruire il terzo lotto, quello ultimativo dell’asse di penetrazione al porto, per quanto mi riguarda sono per il tracciato a sud dello Stadio ed essendoci i fondi presento nei prossimi giorni mozione d’indirizzo al Sindaco ad aprire un tavolo di possibile e legittimo concordato con la proprietà ex FERVET , perché a mio avviso è la politica che deve fare le sue scelte e non la magistratura.”

(Visitato 109 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento