Fibromialgia come patologia cronica. Approvata oggi in Consiglio regionale una mozione di Sì Toscana a Sinistra presentata dai consiglieri di Sì Toscana a Sinistra Paolo Sarti e Tommaso Fattori.
La mozione chiede la presa in carico, all’interno dei percorsi diagnostici terapeutici assistenziali, dei pazienti fibromialgici tramite l’aggiornamento dei protocolli esistenti e l’istituzione di un registro telematico regionale per raccogliere e analizzare i dati clinici della malattia. Tutto ciò prevedendo la sollecitazione al governo per l’inclusione di questa patologia tra quelle croniche con l’esenzione dal ticket.

“Un’importante battaglia quindi non solo per i pazienti toscani ma che deve avvenire anche a livello nazionale poiché sono quasi due milioni i nostri concittadini colpiti da Fibromialgia. Solo così si darà seguito alle raccomandazioni della Commissione Europea e del Consiglio Europeo” commentano Sarti e Fattori.

Il Testo è stato  approvato con un emendamento del PD affinchè si rendano omogenei gli interventi nei vari territori della Toscana.

(Visitato 1.231 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Fibromalgia fibromialgia

ultimo aggiornamento: 07-11-2017


La Versilia non rientra nel progetto toscano residenze artistiche

Confagricoltura Toscana punta il dito sugli ungulati