Il giorno di Capodanno si avvicina a grandi passi e monta parallelamente l’attesa per il Gran Veglione organizzato dal Puccini e la sua Lucca Festival, al Teatro del Giglio di Lucca. Restano ancora pochi posti disponibili per una serata che si preannuncia da tutto esaurito, complice la quantità di suggestioni – dalla musica al cibo – di cui sarà intrisa. Nel frattempo, sta per partire il tour italiano dell’Orchestra Filarmonica di Lucca: avrà il suo culmine proprio al Giglio e ogni tappa verrà dedicata alla memoria di Simonetta Puccini, recentemente scomparsa.

La serata “Opera e Cinema”, questo il nome dell’evento voluto da Andrea Colombini per il quinto anno di fila, inizierà alle 21. Il catering, distribuito su tutti i piani del Teatro, sarà a cura del celebre Lazzaroni catering, un’istituzione in materia culinaria, per la Toscana ed oltre.

L’apertura sarà appannaggio dei solisti del Puccini e la sua Lucca Festival, con i soprani Bianca Barsanti, Fabiola Formiga e Silvana Froli, insieme al tenore Mattia Nebbiai, accompagnati al pianoforte dal m° Diego Fiorini. A loro il compito di introdurre il pubblico alla serata di gala, mediante una corposa selezione di arie pucciniane e non, tratte dal repertorio lirico, per accompagnare un brindisi di benvenuto per tutti gli ospiti e gli antipasti a buffet.

Dalle 22,30 fino alle 23,30 sarà poi la volta della Osmann Gold Swing Orchestra, grande formazione che si muove sullo stile swing di Benny Goodman e Glenn Miller, composta da alcuni dei più importanti musicisti swing, jazz e classici operanti in Toscana ed ormai affermatasi come una delle maggiori swing bands italiane. Il repertorio sarà quello americano anni 30,40 e 50, con un occhio di riguardo alle colonne sonore e soprattutto alle grandi melodie di Glenn Miller, che resero celebre il genere dello swing proprio dopo la Seconda Guerra Mondiale.

E sarà proprio nel corso dell’esibizione della swing band che verrà servita la cena con altri antipasti, primi caldi e secondi, tutti rigorosamente a buffet (menu completo disponibile alla biglietteria del Teatro del Giglio).

Dalle 23,30 alle 23,55 sarà poi il turno della messa in onda su megaschermi di parte del concerto che il Puccini e la sua Lucca festival, sotto la bacchetta di Andrea Colombini, ha appena realizzato a Vienna nella Sala d’Oro degli Amici della Musica davanti a quasi 2300 spettatori, con immenso successo. L’Orchestra Filarmonica di Lucca ha festeggiato, per l’occasione, il traguardo degli 8 anni di attività, per 150 concerti realizzati.

Poi il clou, che arriverà alla mezzanotte, quando il sipario si aprirà sull’Orchestra Filarmonica di Lucca, forte di ben 60 elementi e con la partecipazione straordinaria del Cornamusiere Lc. Corporal D.Light  del Primo Battaglione delle Guardie Scozzesi/Scots Guards da Buckingham Palace (che anche quest’anno, nonostante l’allerta terroristica che vede le Guardie Reali impegnate in servizio di sorveglianza a Londra, ha voluto ribadire il rapporto esclusivo e speciale che lo lega al Puccini e la sua Lucca Festival) e del soprano Francesca Maionchi, sul palco insieme al tenore Simone Frediani, diretti da Andrea Colombini. 

In programma, ecco sia arie che duetti del repertorio lirico pucciniano, oltre a valzer e polke della famiglia Strauss di Vienna. La vera attesa, però,  si condensa intorno al fascino indiscusso delle colonne sonore dai grandi film della storia del Cinema. Capolavori che, interpretati al Giglio nella notte più lunga dell’anno, faranno rivivere agli spettatori pezzi di vita e di memoria collettiva, restituendo alla sala l’indelebile atmosfera filmica.

La scelta, in questo senso, è amplissima: si va da La vita è bella a Star Wars, passando per Et, Harry Potter, Indiana Jones, Superman, Lo squalo, Il padrino, Camera con vista, Barry Lyndon, Nato il 4 luglio e molti altri ancora.

Il concerto verrà interamente filmato e sarà disponibile anche sul canale www.puccinimusic.com a partire da marzo 2018, come uno dei programmi presenti nel palinsesto del canale web tv.

“Il concerto di Lucca – commenta Colombini – così come quelli che lo precederanno in questi giorni (a Torino, Grosseto, La Spezia, Montecatini) verrà dedicato alla memoria di Simonetta Puccini, nipote del Maestro e grande sostenitrice del nostro Festival e del lavoro da noi svolto, in questi anni, per riaffermare la presenza lucchese del Maestro”.

I biglietti sono ridotti per i lucchesi ed i residenti nella Provincia di Lucca (oltre che per gli abbonati del Giglio, gli over 65 e gli under 25) e sono in vendita (con Menù dettagliato esposto) al Teatro del Giglio – 0583 465320 oppure infoline con prenotazione telefonica e ritiro il giorno 31 /12 dalle 16 al 340 8106042.

 

(Visitato 155 volte, 1 visite oggi)
TAG:
puccini teatro giglio lucca veglio capodanno

ultimo aggiornamento: 29-12-2017


Chiusura temporanea al pubblico della Casa Natale “Giosue Carducci”

Parole in posa 2017, le premiazioni [video]