Il Consiglio Comunale ha approvato nell’ultima seduta la variante semplificata al regolamento urbanistico finalizzata alla riorganizzazione e alla valorizzazione dell’impianto produttivo Serramarmi di via Olmi. È il punto di approdo di un iter avviato dalla Giunta Municipale a febbraio dello scorso anno e già caratterizzato da un passaggio in assemblea nel mese di aprile per l’adozione. La variante consentirà all’azienda di ampliare la superficie delle aree operative e di riorganizzare la produzione.

«Questo provvedimento, così come quello analogo riguardante la VNE di via Biagioni, anch’esso già approvato in Consiglio Comunale, risponde in termini urbanistici alle esigenze di due aziende che intendono continuare a svolgere la loro attività nel nostro Comune, riorganizzando i loro spazi e, in tal modo, migliorando le performance operative e la funzionalità e la sicurezza degli ambienti di lavoro», spiega l’assessore all’urbanistica Valentina Salvatori. «È un preciso segnale di attenzione che l’Amministrazione Comunale ha voluto dare e una risposta concreta alle realtà produttive del territorio decise a misurarsi con le non facili sfide competitive imposte dai mercati».

(Visitato 72 volte, 1 visite oggi)
TAG:
seravezza urbanistica

ultimo aggiornamento: 10-10-2018


Rush finale per la mostra “Cava” alla Fondazione Arkad

Inaugurata a Pozzi la nuova farmacia