5000 poesie è la raccolta delle produzione poetica di Arturo Faraoni che sarà presentata domani – 24 ottobre – con inizio alle 17.30 – a Villa Argentina, a Viareggio  Nell’ambito della rassegna culturale “Di Mercoledì: Scrittori e lettori sulla terrazza di Villa Argentina” promossa dalla Provincia di Lucca.

L’incontro con lo scrittore, poeta, regista e attore ottantaquattrenne sarà presentato da Paolo Fornaciari, mentre la lettura e l’approfondimento della poetica di Faraoni sarà intervallata dagli intermezzi musicali dello storico collaboratore Paolo Magri. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con l’associazione “Gruppo Amici delle Versilia” e con il Museo “Ugo Guidi” di Forte dei Marmi.

 5000 Poesie raccoglie i lavori di ultima produzione di Faraoni e molte altre poesie scelte tra quelle del passato. Testi attraverso cui, con ironia e saggezza, è riuscito a presentare un po’ tutti gli aspetti della vita, sia quella dettata dai sentimenti che di critica, benevole e senza spigoli, dei fatti di tutti i giorni attingendo i suoi soliloqui in sintonia con tutti quei fatti e misfatti che la vita ci propone.

 Nato a Viareggio, Arturo Faraoni vive da sempre in Versilia. Fin da giovanissimo si è dedicato al teatro come autore, attore e regista nonché alla musica leggera come cantante e compositore. Tra l’altro un suo brano ha vinto una delle prime edizioni dello Zecchino d’Oro. Giornalista e storico collaboratore della redazione viareggina della Nazione, ha realizzato numerosissimi documentari dedicati all’arte e trasmessi dalle principali emittenti televisive regionali. Pittore oltre che scrittore, al suo attivo un romanzo intitolato La società (Viareggio 2001). Ha al suo attivo oltre 5250 poesie scritte, un record che è stato segnalato al “Guinnes dei primati”.

 

 

Ingresso libero fino a esaurimento posti

(Visitato 56 volte, 1 visite oggi)