Strage, Baccelli: “Richieste di condanna giuste e coerenti”

“Una richiesta di pene coerente con l’impostazione accusatoria e con l’importanza dei ruoli formalmente e sostanzialmente ricoperti dai soggetti coinvolti. Perché, va ricordato, Moretti all’epoca era dominus incontrastato del gruppo Ferrovie dello Stato, figura inequivocabilmente apicale del sistema ferrovie. In queste sedute inoltre ho potuto ascoltare ed apprezzare il gran lavoro preparatorio svolto dalla procuratrice generale Piras e dal pm Giannino, l’attenzione umana per le 32 vittime e la profonda sensibilità dimostrata per una strage che ha segnato una comunità e per la quale ancora si sta aspettando di scrivere la parola ‘giustizia’. Mi auguro che questo sia un buon viatico per approdare a questo obiettivo atteso da tanto, troppo tempo”. Così Stefano Baccelli, consigliere regionale Pd, dopo la relazione della procura generale di Firenze per la strage di Viareggio.

Aggiornato il: 12-02-2019 7:38