Operato alle vertebre cervicali dopo il tuffo, il turista 26enne resta intubato - Cronaca Viareggio, Top news Versiliatoday.it

Operato alle vertebre cervicali dopo il tuffo, il turista 26enne resta intubato

L'uso delle gambe sembra compromesso

Intubato, ma non in pericolo di vita: il 26enne di Torino è stato operato questa mattina all’ospedale di Livorno dal neurochirurgo Antonio Caprio. Il giovane turista, Jan Rocco Berger, che dopo la tac effettuata dai medici del pronto soccorso del “Versilia” era stato trasferito col Pegaso in codice rosso al nosocomio labronico, dopo il tuffo in mare nelle acque antistanti i bagni Paradiso e Tre Stelle in Passeggiata a Viareggio, ha riportato la frattura di due vertebre cervicali, la quarta e la quinta. L’uso delle gambe, come pronosticato ieri, sembra ormai compromesso per sempre, mentre il giovane muove bene gli arti superiori, ma i medici auspicano di poter fargli recuperare il più possibile la deambulazione

Da quanto ricostruito dai militari della Capitaneria di Porto, intervenuti ieri in spiaggia, era entrato in acqua tuffandosi di testa. Il colpo sul fondale basso, e sabbioso, gli aveva fatto perdere i sensi. Andato in arresto cardiaco era subito stato soccorso dai bagnini e portato a riva dove erano immediatamente iniziate le manovre di rianimazione con il defibrillatore, proseguite poi dal personale dell’ambulanza della Croce Verde e dell’automedica che lo avevano portato a sirene spiegate al pronto soccorso.

(Visitato 10.657 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 10-06-2019 13:00