VIAREGGIO. Alla fine da Firenze è arrivato quanto anticipato nei giorni addietro: la Regione Toscana stanzierà un milione e 600mila euro per il Carnevale di Viareggio. Non è esattamente la cifra voluta dal commissario straordinario della Fondazione Carnevale Stefano Pozzoli, ovvero due milioni e 400mila euro. Ma se un mese fa aveva minacciato addirittura di dimettersi se la Regione non avesse soddisfatto la sua richiesta, stavolta il commercialista fiorentino rimane in sella perché conta di coprire gli 800mila euro mancanti facendo causa nientemeno che al Comune di Viareggio.

Diamo i numeri. Il finanziamento proveniente da Firenze sarà così ripartito: 700mila euro finiranno sul bilancio 2014, un consuntivo che soffre la mancata erogazione di un milione e 167mila euro da parte dell’amministrazione comunale nonostante le promesse – a voce – dell’allora sindaco Leonardo Betti, i restanti 900mila euro serviranno per mettere in piedi i corsi mascherati in calendario a febbraio. Se per il 2015 Pozzoli conta di integrare questa somma con ulteriori 300mila euro, frutto di una variazione di bilancio della Regione che da Firenze gli danno praticamente per certa, sul 2014 il commissario della Fondazione conta di recuperare 500mila euro dalla causa da oltre un milione e mezzo di euro che verrà intentata all’amministrazione comunale.

Foto Versiliatoday
Foto Versiliatoday

Ci vediamo in tribunale. Pozzoli fa sapere che martedì ha in agenda un pranzo con Valerio Massimo Romeo, commissario prefettizio del Comune, alla Cittadella: “Però il clima sarà sereno”, assicura subito Pozzoli. “Mi pare il minimo che ci sia una collaborazione per finanziare l’unica grande manifestazione invernale di tutta la Versilia. E poi tra me e Romeo c’è stima, credo che la sua presenza sia un bene per la città”.

Al di là dei convenevoli, la Fondazione Carnevale trascinerà il Comune in tribunale su due fronti: il primo è il pagamento degli straordinari per la vigilanza, operazione già contestata dal Mef nella sua relazione sullo stato dei conti comunali e per la quale Pozzoli chiederà 400mila euro per “indebito oggettivo” sugli ultimi dieci anni; la seconda è l’ormai famigerato mancato versamento di un milione e 167mila euro nelle casse di Burlamacco a dispetto delle promesse fatte da Betti in consiglio comunale. “Mi sono consultato con avvocati amministrativisti e ho chiesto se abbiamo i titoli per rivendicare questa cifra: sono convinto di vincere la causa, anche se non so precisamente quando verremo risarciti”.

Canone e Cittadella. Pozzoli e Romeo discuteranno anche di un’altra questione mentre saranno circondati dagli hangar della Cittadella, vero oggetto della conversazione: la Fondazione chiederà infatti al commissario prefettizio di “abbonare” gli oltre 100mila euro di canone di concessione che Burlamacco paga al Comune, proseguendo così il percorso avviato con Betti.

Leggi anche:
Presentato il bando di concorso 2015
Il bilancio di previsione 2015 è di 3,6 milioni di euro

(Visitato 130 volte, 1 visite oggi)

Viareggio scende in piazza. In 1.200 per protestare contro i tagli alla scuola e la chiusura della piscina

Pozzoli presenta il bando di concorso: il Carnevale di Viareggio 2015 è ufficialmente partito